Weekend Nel Monferrato Casalese | Vigne
Piemonte

Weekend nel Monferrato Casalese: 5 incantevoli borghi nei dintorni di Casale Monferrato

Cosa vedere nel Monferrato Casalese in un weekend? Abbiamo pensato di illustrarti il nostro itinerario alla scoperta di 5 borghi nei dintorni di Casale Monferrato per fornirti qualche spunto per organizzare una piacevole gita fuori porta a poco più di un’ora di automobile da Torino e da Milano!


TRAVEL CHECK-LIST
Sei alla ricerca di idee e spunti per organizzare al meglio il tuo viaggio alla scoperta di cosa fare e cosa vedere nel Monferrato Casalese? Grazie a questi link affiliati potrai facilmente accedere ad una serie di proposte che ti consentiranno, ad esempio, di individuare l'alloggio perfetto oppure prenotare una serie di interessanti attività!

# Prenota un soggiorno presso l'Agricola Godino B&B
# Scopri le migliori attività da fare in provincia di Alessandria

Nel 2014 i “Paesaggi Vitivinicoli di Langhe-Roero-Monferrato” sono stati riconosciuti come UNESCO world heritage diventando ufficialmente il 50° sito italiano Patrimonio Mondiale dell’Umanità in quanto “[…] forniscono un’eccezionale testimonianza vivente delle tradizioni vitivinicole che derivano da una lunga storia e che sono state continuamente migliorate e adattate fino ai giorni nostri […]”, come si può percepire visitando le sei zone che costituiscono una delle aree vitivinicole e paesaggistiche più conosciute al mondo: La Langa del Barolo, Il Castello di Grinzane Cavour, Nizza Monferrato e il Barbera, Canelli e l’Asti Spumante, Le Colline del Barbaresco e Il Monferrato degli Infernòt!

Proprio quest’ultima è stata la meta da noi scelta per vivere un weekend all’insegna dei sapori [Biciulant d’Ausan, Tartufo Bianco della Valle Ghenza e Grignolino del Monferrato Casalese DOC solo per citare alcuni prodotti tipici di queste zone], delle tradizioni e soprattutto delle peculiarità [Infernòt: stanze ipogee scavate a mano nella Pietra da Cantoni alcune delle quali risultano essere molto estese ed articolate] che rendono unico questo territorio, con un grande potenziale turistico, che racchiude alcuni tesori che non aspettano altro di essere scoperti in maniera lenta e rispettosa dell’ambiente!

Sei pronto a ripercorrere il nostro itinerario e vivere un nuovo viaggio attraverso i 5 sensi?

 
Weekend Nel Monferrato Casalese | Infernot
Vieni con noi alla scoperta del “Monferrato degli Infernòt”!

Weekend nel Monferrato Casalese: Mappa e info

Avendo a disposizione solo due giorni da dedicare alla scoperta del Monferrato Casalese, abbiamo scelto di concentrare il nostro weekend nei dintorni di Casale Monferrato visitando soltanto Rosignano Monferrato, Cella Monte, Coniolo, Ozzano Monferrato e Treville, con una sosta a Sala Monferrato per una degustazione di vini DOC, come potrai intuire guardando la mappa e leggendo il nostro racconto di viaggio!


5 borghi da vedere nel Monferrato Casalese

1. Cosa vedere nel Monferrato Casalese | Rosignano Monferrato

Il nostro weekend alla scoperta di cinque borghi situati nel territorio del Monferrato Casalese ha preso il via da Rosignano Monferrato che può essere definita come la “capitale degli infernòt”, camere sotterranee che per secoli sono state utilizzate dalle comunità monferrine come frigoriferi per conservare vini, salumi, formaggi, frutta e verdura!

Questa località certificata “Bandiera Arancione del Touring Club Italiano”, conosciuta anche con l’appellativo di “Il Borgo sul Sasso” per via della sua posizione arroccata su un costone di roccia arenaria, può essere visitata in autonomia oppure prendendo parte ad una visita guidata organizzata dai Volontari dell’Accoglienza Turistica [Per prenotazioni e informazioni sempre aggiornate ti consigliamo di consultare questo link] grazie alla quale avrai la possibilità di conoscere a fondo la sua storia ma soprattutto concederti un piccolo ma interessante viaggio nelle viscere della terra alla scoperta dei sette infernòt pubblici, tra i quali spiccano quello della Battaglia e quello di Casa Avalle. A questo se ne affiancano altri privati come ad esempio quello del B&B L’Infernot oppure quello del Santuario della Madonna delle Grazie.

Cosa Vedere Nel Monferrato Casalese | Rosignano
Cosa Vedere Nel Monferrato Casalese | Rosignano Monferrato

Come descritto anche nella brochure distribuita gratuitamente all’interno dell’Infopoint, il percorso ideale parte dal cuore del borgo dove nel raggio di pochi metri potrai ammirare la Chiesa Parrocchiale di San Vittore, caratterizzata dalle vetrate policrome e dalle bande bianche e rosse che colorano in maniera inconfondibile la sua facciata, la Torre Civica, uno dei simboli più distintivi di tutta Rosignano a partire soprattutto dalla metà dell’800 quando venne riedificata utilizzando i materiali dell’antica torre campanaria del XIII secolo, ed infine la piccola Chiesa di Sant’Antonio anch’essa risalente al XIII secolo.

Proseguendo la tua passeggiata alla scoperta di Rosignano Monferrato potrai raggiungere la “Madonna sotto il sasso”, una piccola cappella votiva costruita nel 1938 in una posizione decisamente scenografica, incrociare il profilo del Castello di Rosignano, proprietà privata visibile solo esternamente, del Castello Mellana, un B&B di lusso ideale per concedersi un soggiorno di charme, oppure intraprendere uno dei percorsi perfettamente segnalati che ti permetteranno di scoprire:

  • Il Percorso Morbelliano: Grazie alle riproduzioni delle sue opere di maggior importanza, dislocate in alcuni dei punti panoramici più belli di questo borgo dal sapore provenzale, potrai ripercorrere la vita artistica del grande pittore divisionista Angelo Morbelli che in Frazione Colma trascorse molte estati della sua vita all’interno di Villa Maria, dimora che gli amanti dell’arte potranno visitare
  • Il Museo Contadino Diffuso: Oltre 40 postazioni corredate da pannelli esplicativi danno vita a questo museo a cielo aperto che rappresenta un unicum nel Monferrato nonché uno dei più articolati e ricchi di tutto il Nord Italia. Passeggiando tra le caratteristiche stradine di Rosignano e delle sue frazioni potrai riscoprire i riti della vita contadina di un tempo grazie ad una serie di attrezzi agricoli come torchi, aratri e gerle posizionati in alcuni dei punti più nascosti e pittoreschi

Fuori dal centro abitato troverai ad attenderti le ultime due tappe che fanno di Rosignano una delle località più rinomate del Monferrato Casalese: il Castello di Uviglie, una dimora privata risalente al XIII secolo che si trova in cima ad una collina fuori e che può essere visita solo su appuntamento, e soprattutto la Panchina Gigante n° 41 “Rosso Grignolino”, situata a poche decine di metri dal cimitero cittadino. Salendo in cima a questa Big Bench potrai ammirare uno splendido panorama sui vigneti che dipingono le meravigliose colline di questo imperdibile angolo di Piemonte!

Cosa Vedere Nel Monferrato Casalese | Big Bench 41
La Panchina Gigante n° 41 “Rosso Grignolino” a Rosignano Monferrato
 

2. Borghi da visitare nel Monferrato Casalese | Cella Monte

Da amanti dei dettagli che rendono unici i villaggi situati nel Sud della Francia ci siamo immediatamente innamorati di Cella Monte, uno dei “Borghi più belli d’Italia”! Passeggiando tra stradine acciottolate, case in pietra, balconi fioriti e finestre dipinte con calde tonalità color pastello abbiamo vissuto, infatti, le stesse emozioni provate durante il nostro viaggio in Provenza tra Lourmarin, Rousillon e Gordes!
Percorrendo Via Dante Barbano la nostra attenzione è stata immediatamente catturata da un angolino decisamente affascinante caratterizzato da tavolini apparecchiati lungo un tratto della principale strada e soprattutto dall’insegna “Francia Enrico – Commestibili Salumeria Sale e Tabacchi” dal sapore retrò!

A pochi passi da questo meraviglioso quadro reale si trovano alcuni degli edifici più importanti dell’intero borgo: l’antica “Casaforte”, la dimora del Vescovo Radicati, la Chiesa Parrocchiale dei Santi Quirico e Giulietta, splendido esempio di architettura sacra del Monferrato la cui costruzione risale al Seicento, e il meraviglioso Palazzo Volta, che dal 2023 ospita l’interessante Ecomuseo della Pietra da Cantoni [Per prenotazioni e informazioni sempre aggiornate ti consigliamo di consultare questo link].

Accompagnato da un volontario potrai scoprire l’utilizzo e la composizione della famosa Pietra da Cantoni, un pregiato e resistente materiale formato da strati calcarei e marmosi, esplorare un suggestivo infernòt, ammirare interessanti fossili marini [Oltre 20 milioni di anni fa questa zona infatti era interamente ricoperta dal mare] ed infine conoscere, grazie ad una postazione multimediale, il faticoso lavoro dei “cavadur”. Questo spazio museale racchiude e racconta un patrimonio storico e culturale davvero sensazionale come rappresentato anche dal cosiddetto “Proverbiarium”, un’installazione situata nel cortile di Palazzo Volta che si attiverà al tuo passaggio e ti divertirà con una serie di proverbi pronunciati in dialetto piemontese e in italiano, facendoti fare un salto indietro nel tempo quando la saggezza popolare veniva considerata come pietra portante di una comunità!

Borghi Da Visitare Nel Monferrato Casalese | Cella Monte
Cella Monte, uno dei “Borghi più belli d’Italia”

La tua passeggiata alla scoperta di Cella Monte e dei suoi dintorni si può concludere raggiungendo la graziosa chiesetta romanica di San Quirico, caratterizzata da un’ampia vetrata che consente di apprezzarne gli interni, continuare lungo uno dei tre sentieri naturalistici [“L’Anello di Cella Monte”, “Dipinti, rose e vigne” e “Vigneti e infernòt”] che partono da questa collina con vista su Rosignano Monferrato oppure raggiungere Frazione Coppi seguendo il “Percorso/mostra permanente di arte moderna sulle pietre antiche” formato da antiche pietre utilizzate per le costruzioni sulle quali sono riprodotte oltre dieci opere del pittore Gianni Colonna, tutte differenti ma tutte accomunate dallo stesso nome: “Giorno Notte”.

Monferrato Casalese | Chiesa San Quirico Cella Monte
Monferrato Casalese | Chiesa di San Quirico a Cella Monte
 

3. Cosa vedere nel Monferrato Casalese in due giorni | Coniolo

Se hai già letto altri articoli pubblicati sul nostro blog saprai quanto adoriamo partecipare a manifestazioni o eventi per immergerci completamente nelle tradizioni locali e passeggiare tra le stradine immersi tra i colori, i profumi e il vociare provenienti da stand e bancarelle! Proprio per questo motivo non ci siamo fatti sfuggire l’occasione di visitare anche questa località in concomitanza di “Coniolo Fiori”, uno degli appuntamenti più importanti del Monferrato Casalese! Durante la mostra mercato florovivaistica, infatti, le principali vie e piazze del borgo si trasformano in uno splendido giardino diffuso in grado di richiamare appassionati e addetti ai lavori provenienti da tutto il Nord Italia!

Cosa Vedere Nel Monferrato Casalese | Coniolo
Cosa vedere nel Monferrato Casalese | Coniolo

Anche in altri periodi dell’anno, tuttavia, Coniolo merita di essere scoperto poiché avrai la possibilità di ripercorrere la sua antica e travagliata storia visitando il “Museo etnografico delle Miniere”. Nelle sale allestite all’interno del Palazzo Comunale [Per prenotazioni e informazioni sempre aggiornate ti consigliamo di consultare questo link] potrai conoscere, grazie a cimeli e postazioni multimediali che riproducono anche gli autentici dialoghi dei minatori dell’epoca, lo sfruttamento dei giacimenti di marna che portarono a modificare per sempre le abitudini di vita dei suoi abitanti e soprattutto contribuirono allo spopolamento del borgo di Coniolo Basso (1922), i cui edifici vennero irrimediabilmente compromessi dal comportamento scriteriato da parte delle attività minerarie e ricostruiti in cima alla collina dove si trovano attualmente. Proprio per questo drammatico episodio Coniolo è conosciuto anche come “il paese che visse due volte”!

Ma c’è un’altra attrazione che rende imperdibile questo paese adagiato sulle colline del Monferrato Casalese e cioè il “Belvedere più romantico d’Italia”! Anche se durante il nostro weekend ne abbiamo individuati diversi altrettanto affascinanti [Continua a leggere l’articolo per scoprire il nostro preferito], questo merita una menzione davvero particolare poiché, oltre a regalare una piacevole vista sul parco fluviale del Po, i moderni “Romeo e Giulietta” troveranno ad attenderli una teca dedicata a tutti gli innamorati da “Aprire solo in caso di vero amore”! Durante il periodo della fioritura, se sarai fortunato, potrai trovare al suo interno una rosa appena recisa da regalare alla tua amata che rimarrà stregata da questo gesto e da un panorama che in ogni momento dell’anno sa affascinare!

Borghi Da Visitare Nel Monferrato Casalese | Coniolo
Coniolo vanta il “Belvedere più romantico d’Italia”
 

4. Weekend nel Monferrato Casalese | Ozzano Monferrato

Girovagando in auto alla scoperta di una parte del Monferrato Casalese abbiamo incrociato borghi e frazioni dove la vita sembra scorrere ancora lenta quasi a voler preservare la genuinità di questi angoli di Piemonte e anche Ozzano Monferrato, insignito del prestigioso riconoscimento “Bandiera Arancione del Touring Club Italiano”, rientra con pieno merito tra queste località!

Cartina alla mano abbiamo deciso di iniziare la sua esplorazione partendo da uno dei suoi edifici simbolo ossia Casa Bonaria-Simonetti, una particolare dimora costruita nel XV secolo caratterizzata da solide fondamenta in Pietra di Cantoni e da un terrazzo in legno sostenuto da travi di rovere che portano i segni del tempo e custodisce tracce del glorioso passato di questo borgo medievale fortificato.
Seguendo la strada che si inerpica dolcemente sulla collina si incontra il Castello di Ozzano, attualmente di proprietà della Famiglia Visconti. Questo imponente maniero, che può essere visitato solo in alcune occasioni come durante la “Giornata dei Castelli Aperti” [Per prenotazioni e informazioni sempre aggiornate ti consigliamo di consultare questo link], affonda le sue radici intorno all’anno 1000 anche se ciò che è visibile ai giorni nostri è frutto degli importanti interventi di ammodernamento e di ampliamento avvenuti nell’arco di oltre 400 anni [Dal XV al XIX secolo].

Weekend Nel Monferrato Casalese | Ozzano Monferrato
Weekend nel Monferrato Casalese | Ozzano Monferrato

Proseguendo la passeggiata potrai concederti un piacevole giro lungo le mura medievali ma prima ti consigliamo di raggiungere il Belvedere di Largo Pelegano che ti permetterà di scorgere in lontananza alcuni edifici che raccontano il florido passato legato all’estrazione e alla lavorazione della marna, materiale utilizzato per la produzione di calce e cemento. Queste imponenti testimonianze di archeologia industriale insieme al Museo MiCeM – Minatori e Miniere del Cemento del Monferrato Casalese [Per prenotazioni e informazioni sempre aggiornate ti consigliamo di consultare questo link] servono a mantenere vivo il ricordo e a celebrare le donne e gli uomini che hanno trasformato la cultura, la vita e la storia di un’intera comunità.

Ritornando sui tuoi passi potrai raggiungere il vero tesoro di Ozzano Monferrato ossia la Chiesa Parrocchiale di San Salvatore, un edifico religioso in stile romanico che accoglie tuttavia elementi di stampo neoclassico come il timpano che impreziosisce la facciata in mattoni. Una volta varcato il portone settecentesco verrai totalmente rapito dalla bellezza delle vetrate colorate e soprattutto dagli incredibili cicli di affreschi del XV e XVI secolo che portano la firma della scuola di Gian Giacomo Spanzotti. Dopo aver ammirato così tanta bellezza ti consigliamo di raggiungere lo spiazzo antistante la chiesa per ammirare un altro splendido panorama sulle dolci colline circostanti. Volgendo lo sguardo, infine, non potrai fare a meno di notare la Torre Campanaria alta circa 20 metri e situata in posizione defilata rispetto all’edificio religioso principale, dichiarato nel 1911 “opera pregevole d’arte”.

Trovandoci nella Core Zone #6 anche ad Ozzano potrai concederti infine una visita ai caratteristici infernòt. In questo caso gli indirizzi da segnare sono due: Via IV Novembre 9 dove si trova l’Infernòt Zavattaro, visitabile tutti i giorni ad orari prefissati, e il B&B La Savoia che offre ai suoi ospiti la possibilità di ammirare uno dei più belli di tutto il Monferrato!

Cosa Vedere Nel Monferrato Casalese | Ozzano Monferrato
La Chiesa di San Salvatore e la Torre Campanaria di Ozzano Monferrato
 

5. Cosa vedere assolutamente nel Monferrato Casalese | Treville

Abbiamo deciso di concludere il racconto sulla nostra due giorni nei dintorni di Casale Monferrato facendoti scoprire Treville, conosciuto anche con il nome di “Balcone sulle Alpi” per via della sua posizione privilegiata in cima ad una collina sulla quale svetta l’inconfondibile profilo della sua parrocchiale.
Prima di raggiungere i luoghi di maggior interesse che caratterizzano il suo incantevole centro abitato, ti consigliamo di passeggiare molto lentamente tra le sue stradine leggermente in salita, tra graziose abitazioni, piccole porticine colorate, giardini ben curati e molteplici punti panoramici, per vivere un’esperienza davvero autentica nel cuore di uno dei borghi più belli di tutto il Monferrato Casalese.

Visitando Treville in primavera o in estate un inebriante profumo floreale attirerà sicuramente la tua attenzione “obbligandoti” a raggiungere il cosiddetto “Dehor delle rose”, un grazioso angolo utilizzato anche durante manifestazioni ed eventi dove questi meravigliosi fiori dai colori accessi creano un’atmosfera decisamente magica e romantica! A pochi metri di distanza si trova, inoltre, la Casa Comunale Devasini al cui interno è presente una mostra permanente dedicata all’artista contemporaneo Mario Surbone mentre sulla sua facciata fa bella mostra un cartello che abbiamo adorato:

A Treville i bambini giocano ancora per la strada
[ “A Tarvilla al masnà ai gioeugu ancùra par la strà” ]

Monferrato Casalese | Chiesa San Giacomo Treville
Monferrato Casalese | Chiesa Parrocchiale di San Giacomo a Treville

Ma il vero motivo per cui non puoi assolutamente farti sfuggire questa incantevole località piemontese, ti sarà svelato non appena raggiungerai la terrazza posizionata ai pedi della Chiesa Parrocchiale di San Giacomo, l’imponente edificio religioso in stile barocco fatto erigere nella seconda metà del 1700 che custodisce un prestigioso organo e due preziose tele risalenti al XVII secolo.
Da questa balconata, grazie anche ad un binocolo ad uso gratuito, avrai la possibilità di godere di un panorama senza eguali che durante le giornate terse abbraccia l’intero arco alpino e le colline circostanti spingendosi, secondo i racconti degli abitanti più anziani, fino alle cupole del Santuario di Oropa e alla Basilica di San Gaudenzio di Novara. Sullo stesso piazzale, infine, si trova anche la “Panchina della Tenerezza” fatta installare nel 2021 con l’obiettivo di invogliare le persone a ritrovare e ricreare momenti di tenerezza dopo gli anni difficili causa Covid.

Se sei un amante delle attività outdoor, infine, potrai seguire il Percorso Escursionistico n° 713 che partendo proprio dal “Balcone sulle Alpi” ti consentirà di immergerti in un meraviglioso paesaggio bucolico che nasconde antiche ed importanti testimonianze del passato come, ad esempio, la Chiesetta di San Quirico, una piccola costruzione in stile romanico.

Borghi Da Visitare Nel Monferrato Casalese | Treville
Borghi da visitare nel Monferrato Casalese | Treville, il “Balcone sulle Alpi”

Cosa fare nel Monferrato Casalese: Esperienza a 5 sensi

1. Cascina Narzo: i vini DOC del Monferrato Casalese

Non si può visitare questa zona del Piemonte senza includere nell’itinerario almeno una visita in una delle numerose cantine qui presenti. Noi vogliamo consigliarti Cascina Narzo, un meraviglioso luogo immerso nelle colline di Sala Monferrato dove il vino incontra la passione e la tradizione grazie all’ottimo lavoro di Danilo Spinoglio e della sua famiglia, che da più di 25 anni coltivano oltre 35 ettari di vigneti producendo ogni anno circa 100.000 bottiglie di eccellenti vini DOC, alcuni dei quali premiati con il Torchio d’Oro e il Marengo DOC!

Prima di scoprire il processo produttivo che trasforma l’uva in questo prezioso nettare, potrai concederti una passeggiata tra i filari per ammirare l’affascinante profilo delle dolci colline monferrine e respirare gli inebrianti profumi che si sprigionano da questa natura rigogliosa!
Tra le cisterne in vetro resina e quelle in acciaio, Danilo ti accoglierà come un amico di vecchia data e ti accompagnerà alla scoperta dell’azienda e delle sue più note etichette che delizieranno il tuo palato, come ad esempio: “Nars” Barbera del Monferrato, “Braia” Grignolino del Monferrato Casalese, “Nimbus” Monferrato Nebbiolo, “Hortus” Monferrato Freisa, “Libero” Monferrato Dolcetto e “Rusin” un brillante rosato da uve Barbera e Grignolino!

Se sei curioso di scoprire questa interessante realtà locale e ti piacerebbe degustare i suoi prodotti non ti resta che prenotare una visita in cantina oppure un pasto presso il “Ristorante Armonia – Cantina con cucina” di Treville dove potrai ritrovare la stessa selezione di vini da abbinare al menu proposto dallo chef Alessio Ottone come potrai leggere nel paragrafo “Dove mangiare nel Monferrato Casalese”.

Vini Del Monferrato Casalese | Cascina Narzo
Cascina Narzo: alla scoperta dei vini DOC del Monferrato Casalese

Weekend nel Monferrato Casalese: Info utili

Monferrato Casalese come arrivare e dove si trova

Per Monferrato Casalese si intende quella porzione di territorio del Piemonte orientale caratterizzato da dolci colline ricoperte da vigneti e noccioleti, alcuni degli inestimabili tesori naturali di quest’area, che si estende tra le provincie di Asti e di Alessandria!
Il centro più importante del Monferrato Casalese è Casale Monferrato, non a caso definita come la sua “capitale”, città situata in una posizione strategica a circa un’ora e un quarto da Torino [Autostrada A4 e E25] e da Milano [Autostrada A4 e A26] oppure a un’ora e mezza da Genova [Autostrada A7]. Proprio per questo motivo, quindi, il Monferrato Casalese può essere la scelta ideale per una piacevole gita fuori porta in automobile, mezzo di trasporto indispensabile per raggiungere i suoi splendidi borghi, le sue cantine storiche e le sue inconfondibili colline!


Dove dormire nel Monferrato Casalese

AGRICOLA GODINO B&B
* Indirizzo: Via Gazzina, 7 – Ozzano Monferrato
Per apprezzare al meglio l’ambiente rigenerante del Monferrato Casalese, abbiamo deciso di pernottare in un luogo immerso nella natura ma comunque facilmente raggiungibile: l’Azienda Agricola Godino. Questa struttura è conosciuta principalmente per il suo maneggio e per la fattoria didattica a disposizione dei più piccoli, ma rappresenta anche la scelta perfetta per soggiornare avvolti dal silenzio e in compagnia di simpatici animali! Oltre al contesto, abbiamo particolarmente apprezzato la gentilezza dei proprietari che si prendono cura del loro B&B e degli ospiti sempre nel pieno rispetto dell’ambiente, l’eccellente colazione fatta in casa, la presenza di un comodo bollitore in camera e di numerose brochures riguardanti l’offerta turistica del territorio.

 

Dove mangiare nel Monferrato Casalese

RISTORANTE ARMONIA – CANTINA CON CUCINA
* Indirizzo: Via Bettola Vecchia, 17 – Treville
In rarissime occasioni un ristorante ci ha trasmesso la sensazione di sentirci realmente a casa, tra questi rientra senza dubbio il Ristorante Armonia – Cantina con cucina di Treville.
Qui, infatti, potrai trovare tutte le caratteristiche di un ambiente accogliente, rustico ma curato, che richiama gli elementi architettonici tipici delle antiche cantine monferrine e gli immancabili sapori di questo territorio ricco di eccellenze.

Se sei curioso di scoprire la loro interpretazione contemporanea della tradizione, Armonia è il ristorante che fa per te! Noi riteniamo che la competenza enologica della Famiglia Spinoglio ed il menu composto da grandi classici mai banali [Battuta di fassona crema di robiola e nocciole, vitello tonnato e tuorlo marinato, bunet con zabaione crumble di nocciole e tartufino al gianduia solo per citarne alcuni] siano la chiave del successo di questo locale che siamo certi avrà già lasciato un ricordo indelebile in molti suoi ospiti! Per apprezzare appieno lo spazio esterno e l’incantevole vista panoramica sui vigneti e sul borgo arroccato di Treville ti consigliamo, infine, di partecipare alle serate aperitivo previste nel periodo estivo!

Dove Mangiare Nel Monferrato Casalese | Armonia
Vitello tonnato e tuorlo marinato, uno dei piatti del Ristorante Armonia
 

ENOTECA DEGLI INFERNOT
* Indirizzo: Via Dante Barbano, 27 – Cella Monte
Il borgo di Cella Monte custodisce alcuni degli scorci più belli del Monferrato e in corrispondenza di uno dei suoi angoli più affascinanti potrai avere la fortuna di goderti anche un piacevole aperitivo o un leggero pranzo. In questa occasione vogliamo consigliarti, infatti, non un vero e proprio ristorante ma un’ospitale enoteca con un grazioso spazio esterno circondato dall’iconica Pietra da Cantoni e caratterizzato da dettagli che riportano indietro nel tempo, come l’insegna del negozio di alimentari situato di fronte o le finestre delle abitazioni che ricordano molto lo stile provenzale.
Oltre all’estetica della location, sia interna che esterna, naturalmente il punto di forza di questo locale corrisponde all’eccellente qualità dei vini e delle proposte gastronomiche basate su prodotti rigorosamente a Km0, senza dimenticare l’ambiente giovane e accogliente.


Altre idee per un viaggio in Piemonte


Ultimo aggiornamento: 30 maggio 2024

Hai trovato utile questo post? Interagisci con noi lasciando un commento e condividilo con i tuoi amici!
Per rimanere sempre aggiornato vienici a trovare su Instagram e su Facebook!

6 commenti

  • Fabio

    Conosco molto poco il Monferrato ma deve essere una zona davvero affascinante. Mi ero fermato giusto per visitare un’azienza che produceva e lavorava nocciole e mi era piaciuto molto! Spero di tornarci presto!

    • Daniele & Marilena

      Tutte le zone inserite all’interno del patrimonio UNESCO “Paesaggi Vitivinicoli di Langhe-Roero-Monferrato” offrono dei paesaggi da favola dove la natura e piccoli borghi danno vita ad un’atmosfera bucolica e decisamente affascinante! Abbiamo la fortuna di poter raggiungere queste zone in poco più di un’ora di auto da case e quindi le scegliamo spesso come mete per le nostre gite fuori porta!

  • Federica Assirelli

    Purtroppo non sono mai stata in Piemonte e mi sono prefissata di visitarlo il prossimo autunno. Devo dire che questo vostro itinerario mi ispira molto perché tocca tanti borghi che sono una delle cose che mi piace di più conoscere della nostra Italia!

    • Daniele & Marilena

      Anche noi ci siamo riproposti di tornare in questi luoghi dopo l’estate per ammirare le colline che si colorano con le tipiche sfumature autunnali!
      Abbiamo visto solo pochi borghi ma questo ci è bastato per innamorarci del Monferrato Casalese e della sua atmosfera ancora autentica!
      Ti auguriamo di poter visitare il prima possibile questo angolo di Piemonte!

      • Valeria

        Molto bello questo vostro itinerario nel Monferrato: pur essendo piemontese è una zona che ho visto pochissimo.
        Mi ha fatto molto piacere leggere che ad Ozzano Monferrato abbiate potuto visitare anche l’interno della Chiesa. Mi fa pensare che rispetto a due anni fa quando ci andai io sia migliorato il servizio offerto ai turisti.
        A me infatti piacque molto il borgo ma con tutto chiuso sembrava un paese dormiente nonostante il potenziale turistico

        • Daniele & Marilena

          Grazie mille per il feedback positivo! Anche noi da piemontesi conoscevamo poco la zona del Monferrato Casalese e quindi siamo davvero contenti di aver trascorso un piacevole weekend alla scoperta di questi splendidi borghi!
          Come dici giustamente Ozzano Monferrato, ma anche le altre località, hanno un potenziale turistico che non è ancora “sfruttato” nel migliore dei modi ma abbiamo visto che comunque ci sono molte attività in atto che siamo sicuri riusciranno a veicolare in queste zone molti visitatori alla ricerca del buon cibo, dell’ottimo vino, di splendidi paesaggi, di meravigliosi borghi e di un contesto naturalistico da favola!

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.