Canelli Cosa Vedere | Contratto e Chiesa di San Tommaso
Piemonte

Canelli cosa vedere: un sensazionale viaggio al centro della terra del vino

Cosa vedere a Canelli? Vieni con noi nella città dove la produzione dello spumante metodo classico è una vera e propria arte. Trascorrere una giornata alla scoperta delle cantine e delle cattedrali sotterranee di Canelli è la scelta giusta per te? Le valutazioni della Five In Travel Charts ti aiuteranno a capirlo!


  • Periodo: Maggio
  • Durata: 1 giorno

Vuoi sapere perché abbiamo scelto di visitare Canelli? Semplice: per poter abbinare la passione per i borghi, per i punti panoramici e per il nettare di Bacco! In questa splendida cittadina a pochi chilometri da Asti, infatti, si coniugano tutte queste tre caratteristiche in maniera assolutamente armoniosa con l’aggiunta di una punta di romanticismo che non guasta mai! L’unicità data dalle cattedrali sotterranee ha reso, inoltre, la nostra giornata alla scoperta di cosa vedere a Canelli davvero spumeggiante ed indimenticabile.

 
Canelli | Panorama Torre Dei Contini
Cosa vedere a Canelli e dintorni | Panorama dalla Torre dei Contini

Questo itinerario alla scoperta di cosa vedere a CANELLI è il nostro personale suggerimento se sei un viaggiatore al quale piace esplorare il mondo affidandosi alla VISTA, al GUSTO e all’OLFATTO.

Scopri le nostre valutazioni!

🌎🌎🌎🌎🌎

VISTA

🌎🌎🌎🌎🌎

GUSTO

🌎🌎🌎🌎

OLFATTO

🌎🌎🌎

TATTO | CONNESSIONE COL LUOGO

🌎🌎🌎

UDITO


 


CANELLI COSA VEDERE: Il nostro itinerario

Enoteca Regionale di Canelli e dell’Astesana e MU.S.A

Il nostro itinerario alla scoperta di cosa vedere a Canelli ha inizio all’interno dell’antico palazzo ottocentesco che oggi ospita, in un unico ambiente, l’enoteca regionale di Canelli e dell’Astesana e lo IAT dove è possibile acquistare gli ottimi vini della zona o ricevere tutte le informazioni per visitare al meglio questa piccola ma splendida cittadina.
A pochi metri di distanza si trova anche il MU.S.A il “Museo Multimediale del Sud Astigiano”, uno spazio dedicato alla vocazione enologica, alla cultura, alla storia di Canelli e del suo territorio.

 

Chiesa di San Tommaso

Accanto a Via Giovanni Battista Giuliani, la via principale dove sono situate le note cantine di Canelli e l’Enoteca Regionale, si trova l’edificio religioso dedicato al santo patrono della città: San Tommaso. Le prime tracce storiche di questa chiesa risalgono a circa 1.000 anni fa ma la struttura barocca attuale è il risultato di una trasformazione radicale avvenuta nel 1600.
Due affreschi raffiguranti San Tommaso e l’Assunta caratterizzano la facciata, mentre l’interno si distingue per l’altare decorato e le sue moderate dimensioni che, insieme alla poca luce che filtra dalle vetrate, donano un’atmosfera visibilmente raccolta.

Cosa Vedere A Canelli | Chiesa di San Tommaso
Chiesa di San Tommaso
 

Chiesa dell’Annunziata

La chiesa dedicata a Maria Annunziata si trova esattamente ai piedi del borgo antico e potrai ammirarla prima di intraprendere il tuo percorso lungo la Stërnìa.
L’elegante facciata la rende un pregevole esempio di architettura barocca e oggi questo edificio è diventato un simbolo per la comunità rumena in quanto concesso dalla diocesi astigiana per l’esercizio delle funzioni della chiesa ortodossa.

Cosa Vedere A Canelli | Chiesa dell'Annunziata
Chiesa dell’Annunziata
 

La Stërnìa | Canelli cosa vedere

Tra la Chiesa di San Tommaso e la Chiesa dell’Annunziata si trova l’imbocco di Via Villanuova, conosciuta anche come Stërnìa [In piemontese indica un percorso pavimentato con le pietre] o come la Via degli Innamorati, uno dei simboli principali della città di Canelli. Si tratta di una caratteristica stradina acciottolata in salita che collega il borgo antico al Castello Gancia, attraversando la parte più recente della cittadina.
Una piacevole passeggiata tra vicoli incastonati tra case dai colori accessi e scorci romantici ti condurrà sino alla terrazza dove la tua vista, nelle giornate di sole, si potrà posare sul meraviglioso panorama che abbraccia il centro storico di Canelli e i territori di Langhe e Monferrato!

Cosa Vedere A Canelli | La Stërnìa
Canelli cosa vedere | La Stërnìa

La vera particolarità di questa ripida stradina consiste nella presenza di installazioni, realizzate da vari artisti del calibro di Antonio Catalano e Giancarlo Ferraris, ispirate alle illustrazioni dei celebri fidanzatini di Raymond Peynet che fanno della Stërnìa una vera e propria galleria d’arte a cielo aperto dedicata al tema dell’amore. Se deciderai di visitare questa cittadina dell’astigiano insieme alla tua dolce metà, questa camminata deve essere assolutamente inserita nella lista delle cose da vedere a Canelli!

Canelli Cosa Vedere | La Via Degli Innamorati
La Via Degli Innamorati | L’installazione opera di Antonio Catalano

:: CURIOSITA’ IN VIAGGIO ::
Il 22 settembre 2018 è stata inaugurata la Via degli Innamorati, un romantico sentiero dedicato ai personaggi di “Les Amoureux” [Gli Innamorati”] nati dalla matita di Raymond Peynet. Durante la sua visita a Canelli nel 1983, infatti, il celebre illustratore francese rimase folgorato dalla bellezza di questa stradina tanto da dedicarle una piastrella decorata con i suoi celebri personaggi, un violinista e una ragazza intenta ad ascoltarlo.

Cosa Vedere A Canelli | La Via Degli Innamorati
La Via Degli Innamorati | L’installazione opera di Giancarlo Ferraris
 

Chiesetta di San Giuseppe

La Chiesetta di San Giuseppe, posizionata lungo la caratteristica viuzza acciottolata in salita, un tempo rappresentava la linea di confine tra i due quartieri Villanuova e Borgo ed era caratterizzata da un’elegante facciata.
L’attuale aspetto moderno, risalente al secondo dopoguerra, fa sì che questa chiesetta si confonda con gli edifici circostanti passando quasi del tutto inosservata ad un turista distratto. Ti consigliamo, invece, di utilizzarla come punto di riferimento in quanto da qui si diramano le due strade che portano a sinistra al Castello di Canelli, attraverso una piccola scalinata e uno stretto passaggio tra papaveri e muretti, e a destra alle chiese di San Rocco e di San Leonardo.

Canelli Cosa Vedere | Chiesetta San Giuseppe
Chiesetta San Giuseppe
 

Chiesa di San Rocco

Tra tutti gli edifici religiosi che si possono vedere a Canelli la Chiesa di San Rocco è senza dubbio quella che, a nostro parere, si distingue per il suo stile e per la sua posizione.
Si trova infatti nella parte antica della città proprio in cima alla Stërnìa e giungendo al piazzale che ospita questa chiesa ci si accorge immediatamente come i suoi elementi architettonici siano perfettamente allineati al percorso della Via degli Innamorati.
La sua particolarità è sicuramente legata all’impronta barocca risalente al XVIII secolo in cui è stata realizzata la facciata curva e all’utilizzo dei mattoni e della pietra di Langa

Cosa Vedere A Canelli | Chiesa di San Rocco
Chiesa di San Rocco
 

Chiesa di San Leonardo

La Chiesa di San Leonardo, uno dei migliori e più rappresentativi esempi di stile barocco astigiano, è stata una scoperta casuale durante la nostra esplorazione lungo Via Villanuova; essendo situata nella parte alta di Canelli, è caratterizzata dalla tranquillità della sua posizione e da una bellissima vista sul territorio circostante.

Cosa Vedere A Canelli | Chiesa di San Leonardo
Chiesa di San Leonardo
 

Castello Gancia | Cosa vedere a Canelli

A Canelli c’è un indubbiamente un monumento simbolo che è visibile da ogni angolazione: il Castello Gancia. Questa dimora, attualmente di proprietà privata dell’omonima famiglia e pertanto non accessibile ai turisti, sovrasta il borgo dall’alto della collina e nacque proprio con l’intento di posizionare una fortezza medievale a difesa del territorio e della strada che univa Asti al punto di riferimento commerciale dell’epoca situato al porto di Savona.
La trasformazione avvenuta ad inizio novecento ha regalato l’aspetto attuale di elegante villa pur mantenendo l’originale struttura settecentesca.
Ti consigliamo comunque di arrivare in cima al colle per ammirare da vicino questo edifico e il panorama circostante fatto di vigneti e noccioleti, ma al tempo stesso di aguzzare la vista durante la tua passeggiata lungo la Stërnìa perché proprio a metà del percorso, all’interno di un vicolo senza uscita, troverai il punto di miglior prospettiva per soffermarsi a contemplare questo meraviglioso Castello

Canelli | Castello Gancia
Cosa vedere a Canelli | Castello Gancia, conosciuto anche come Castello di Canelli
 

Cantine di Canelli

Canelli e l’Asti Spumante, dal 22 giugno 2014, sono stati inseriti nell’elenco dei beni materiali e immateriali patrimonio mondiale dell’umanità UNESCO, essendo parte integrante del territorio vitivinicolo piemontese di Langhe-Roero e Monferrato.
Vista la grande vocazione enologica dell’area che circonda il comune di Canelli, avrai la possibilità di visitare alcune delle cantine più famose a livello nazionale e internazionale come ad esempio Contratto, Bosca, Coppo, Gancia e Tosti.
Oltre a questi grandi colossi meritano una visita anche le centinaia di piccole aziende a gestione familiare tipiche di Canelli e dintorni, dove potrai gustare degli ottimi vini dopo un giro nei loro “crutin” [Cantine scavate nel tufo] sotterranei.

Cantine Canelli | Vino Crutin
Cantine di Canelli | Uno dei simboli della grande vocazione enologica di questo territorio

:: CURIOSITA’ IN VIAGGIO ::
Per gli amanti del buon vino e delle passeggiate a contatto con la natura, Canelli rappresenta un’ottima soluzione per unire entrambe le passioni.
Dal suo centro storico, infatti, parte il “Percorso 2 – Strada del Moscato di Cannelli” che collega la cittadina a Cassinasco, Santo Stefano Belbo, Castiglione Tinella, Balbi e Calosso.
Questo itinerario, che si snoda per 41 chilometri circa, è solo una delle proposte che rientrano nella wine route promossa dell’Associazione Astesana Strada del Vino.

 

Cattedrali sotterranee di Canelli

Una visita alle cattedrali sotterranee è senza ombra di dubbio il modo migliore per concludere una giornata alla scoperta di cosa vedere a Canelli. Queste enormi e articolate gallerie caratterizzano in maniera distintiva questa cittadina rendendola un sito unico nel suo genere per gli amanti dell’arte vitivinicola. Il sottosuolo della città essendo ricco di tufo calcareo, infatti, rappresenta l’ambiente ideale per la lavorazione e l’affinamento dei vini metodo classico, e non solo, grazie alla temperatura costante che si attesta tra i 12 e i 14 gradi e al perfetto isolamento termico.

Cattedrali Sotterranee Canelli | Contratto
Cattedrali Sotterranee di Canelli | Contratto Winery

Una passeggiata tra le volte con i mattoni a vista e i tunnel che ospitano, con cura e attenzione, migliaia di bottiglie e centinaia di pupitres ti consentirà di scoprire la storia di queste straordinarie cattedrali, che si estendono per oltre 18 chilometri e che possono raggiungere una profondità di 30 metri, e di conoscere tutto il lavoro che si nasconde dietro la produzione di vini d’eccellenza come quelli che rendono famoso il Monferrato.

Cattedrali Sotterranee Canelli | Contratto Winery
Cattedrali Sotterranee di Canelli | Contratto Winery

Visita guidata alle cattedrali sotterranee di Canelli

A prescindere dalla cantina che deciderai di visitare, prepara il tuo olfatto e le tue papille gustative a scoprire i profumi e gli aromi sprigionati da ogni singolo calice!
Noi abbiamo scelto di partecipare alla visita guidata organizzata da Contratto Winery in quanto estimatori dei loro prodotti.
Durante i 90 minuti del Tour Classico abbiamo avuto la possibilità di conoscere la storia di questa storica cantina di Canelli nata dal fiuto di Giuseppe Contratto nel 1867. Da veri amanti del buon vino ci siamo fatti rapire dalle ottime spiegazioni fornite dalla nostra guida Fabio che, in maniera professionale e appassionata, ci ha accompagnato sino al momento clou di questa visita: la degustazione di alcuni dei loro vini di punta.
In un ambiente raffinato abbiamo avuto la fortuna di poter assaggiare alcune eccellenze prodotte mediante l’utilizzo di uve Pinot Nero, Chardonnay e Moscato come ad esempio: il Bacco d’Oro, il For England Blanc de Noir Alta Langa DOCG, il Cuvèe Novecento e soprattutto il sorprendente De Miranda Asti Spumante DOCG Metodo Classico.

 
  • Orari & Costi

Contratto Winery | Via Giovanni Battista Giuliani, 56 – Canelli

Orari
Visite guidate: Per conoscere gli orari ti consigliamo di consultare il seguente link.

Tour Classico
Prezzo: 25€ a persona
Comprende: Visita guidata della durata di 90′ e degustazione di 4/5 vini accompagnati da grissini, salumi, formaggi e nocciole tostate

 
Cattedrali Sotterranee Canelli | Degustazione Cantina Contratto
Degustazione presso la Cantina Contratto

COSA VEDERE A CANELLI E DINTORNI: Five In Travel Tips

Metti a fuoco

Panchina degli innamorati – Belvedere UNESCO

  • Canelli, insieme ad altri sei comuni della zona che si estende tra Langhe e Monferrato, è stata coinvolta nel progetto di valorizzazione turistica dei luoghi premiati dal riconoscimento UNESCO e dal 2019 è presente una terrazza belvedere che va ad aggiungere un tocco di romanticismo alla già caratteristica Stërnìa. In cima alla collina è stata posizionata infatti una panchina, in uno spazio magico dove tutti gli innamorati possono fermarsi ad ammirare gli splendidi paesaggi del Monferrato ed in particolare il territorio dell’Asti Spumante! Accanto alla panchina è ancora presente l’installazione “Canelli Sparkling Love” utilizzata qualche anno fa durante un’iniziativa ideata per la festa San Valentino; sui distintivi tappi a fungo le coppie hanno potuto scrivere il proprio nome o un piccolo messaggio d’amore ed incastonarlo nella speciale struttura di colore rosso per sigillare l’amore speciale di due anime gemelle, speciale come questo luogo!
Cosa Vedere A Canelli E Dintorni | Panchina Degli Innamorati
La Panchina degli Innamorati
Canelli | Panorama Belvedere Unesco
Panorama dal Belvedere UNESCO
 

Torre dei Contini

  • Abbiamo avuto la fortuna di visitare diversi luoghi panoramici situati tra Langhe e Monferrato ma la Torre dei Contini ci ha realmente sorpreso per l’incantevole vista a 360° gradi sul territorio che spazia dalla città di Canelli, con i suoi vigneti di Moscato, sino al profilo delle Alpi e dell’Appennino Ligure. Anticamente indicava i confini della città e aveva una funzione di torre di avvistamento per via della sua posizione collinare; oggi è sicuramente un luogo simbolo dell’astigiano aperto al pubblico e visitabile gratuitamente anche al suo interno grazie ad una caratteristica scala a chiocciola che permette ai visitatori di accedere ai suoi balconcini da dove è possibile scattare delle foto d’effetto! La stradina immersa tra i vigneti è un po’ impegnativa per la pendenza del terreno in salita, ma aggiunge indubbiamente una nota romantica a questo magnifico luogo che deve assolutamente essere compreso nel tuo itinerario alla scoperta di cosa vedere a Canelli e dintorni.
Cosa Vedere A Canelli E Dintorni | Torre Dei Contini
Torre dei Contini
Cosa Vedere A Canelli E Dintorni | Finestra Torre dei Contini
Cosa vedere a Canelli e dintorni | Uno sguardo attraverso la finestra delle Torre dei Contini

CANELLI COSA VISITARE: Informazioni utili

Canelli dove si trova e come raggiungerlo

Il comune di Canelli fa parte della provincia di Asti ed è situato in una zona collinare a metà strada tra i territori di Langhe e Monferrato. Sono circa 25 i chilometri che separano questa cittadina da Asti, mentre sono 90 quelli che si devono percorrere dal capoluogo piemontese.
Per raggiungere la città dello spumante ti consigliamo di prendere l’uscita Asti Est, che si trova sull’Autostrada Torino-Piacenza-Brescia, e seguire le indicazioni per la SP del Turchino.

 

Dove parcheggiare gratuitamente a Canelli

Trovare un parcheggio gratuito nei pressi del centro storico di Canelli non è poi così difficile! Noi ti consigliamo di seguire le nostre indicazioni e di raggiungere Piazza Carlo Gancia che offre ampi spazi per lasciare la tua macchina e partire così, in tutta tranquillità, alla scoperta della città del Moscato.

 

Canelli dove mangiare

  • PASTICCERIA BOSCA | Piazza Amedeo d’Aosta, 3 – Canelli

Il nostro arrivo a Canelli ha coinciso con una tappa sensoriale ben chiara sul nostro programma di viaggio: colazione alla Pasticceria Bosca. Un locale insignito del titolo di Eccellenza Artigiana del Piemonte per la produzione delle specialità del territorio come baci di dama, “brut e bon” [Brutti ma buoni], tartufi, ma anche croissant dalle dimensioni e dalla farcitura eccezionale.
Accanto alla qualità dei prodotti e del caffè, la pasticceria si distingue per la gentilezza dei suoi proprietari che ti accolgono con il sorriso e vera genuinità. E se a servirvi fosse inoltre un attore? Ebbene si, l’erede della famiglia Bosca, Andrea, è in realtà un affermato attore che non appena rientra a Canelli non perde mai occasione di mettersi a disposizione per la sua pasticceria con grande approvazione da parte dei clienti.

  • OSTERIA DEI MERAVIGLIATI | Via Giovanni Battista Giuliani, 29 – Canelli

Causa COVID non abbiamo potuto gustare i piatti dell’osteria all’interno della sorprendente sala dipinta di azzurro opera dell’artista Antonio Catalano ma, pur pranzando all’aperto, siamo ugualmente rimasti “meravigliati” dai sapori e dal servizio di questa caratteristica osteria che sorge all’interno del cortile che ospita l’enoteca comunale di Canelli. I piatti della tradizione, davvero eccellenti, sono pertanto accompagnati da una carta di vini ampia e legata a produzioni del territorio. Ti consigliamo di provare i tajarin cacio pepe e perle gentile di Langhe, le tipiche nocciole tonde di questa zona del Piemonte, per il particolare abbinamento assolutamente azzeccato, la guancia di fassona piemontese al Barbera d’Asti e la panna cotta alla Cavour con brutti e buoni!
Un ottimo rapporto qualità prezzo conclude inoltre nel migliore dei modi questa esperienza gustativa. 

Ristoranti Canelli | Osteria Dei Meravigliati
Ristoranti Canelli | Osteria Dei Meravigliati
 

Cosa vedere nei dintorni di Canelli

Ti lasciamo il link ad alcuni nostri post grazie ai quali potrai scoprire cosa vedere nei dintorni di Canelli.

 

Scarica la scheda di viaggio

Vuoi avere sempre a portata di mano i nostri appunti per scoprire cosa fare e cosa vedere a Canelli e dintorni?
Scarica la scheda di viaggio per non rischiare di perderti i nostri consigli!

Cosa Vedere A Canelli | Scheda Di Viaggio

COSA VEDERE A CANELLI: Condividi questo articolo

Hai trovato utile questo racconto di viaggio? Interagisci con noi lasciando un commento! Condividilo con i tuoi amici!
Per rimanere sempre aggiornato vienici a trovare su Instagram e su Pinterest!

Cosa vedere a Canelli | La Stërnìa e i colori del borgo antico
Canelli cosa vedere | Scopri il romantico sentiero dedicato ai personaggi di "Les Amoureux" di Peynet

Ultimo aggiornamento: 11 maggio 2021

10 commenti

  • Simona

    Un borgo delizioso in cui si mescolano i colori delle stradine, le cantine (Yeahhh), le cattedrali sotterranee e poi che panorami. L’Osteria dei Meravigliati è un’opera d’arte. Complimenti per il design del sito, sempre più bello

    • Daniele & Marilena

      Grazie mille per i complimenti Simona! Stiamo cercando di trovare la nostra strada un passo alla volta!
      Il borgo di Canelli è davvero meraviglioso e offre attrazioni adatte davvero a tutti i gusti!
      I vini poi sono qualcosa di indescrivibile!

  • Federica Assirelli

    Sembra davvero un borgo molto carino con tante particolarità da visitare! Il Piemonte, insieme alla Val D’Aosta, è l’unica regione dove non ho mai messo piede e mi sono ripromessa di organizzare al più presto. Magari a settembre con i colori dell’autunno!

    • Daniele & Marilena

      E’ davvero un borgo molto molto carino adatto per chi vuole passeggiare tra storia e natura e soprattutto mangiare e bere bene!!! 😉
      Langhe, Roero e Monferrato si trasformano sotto la luce dei colori autunnali! Se vuoi farti un’idea di quello che potresti trovare, ti aspettiamo sul nostro articolo su Cocconato d’Asti!!

  • anna

    Quasi mi vergogno di dire che non avevo mai sentito nominare questo borgo (conosco davvero poco il Piemonte, lo ammetto). Mi sembra super colorato e graziosissimo, ma vi dirò che la cosa che mi attira di più è la degustazione dei vini 🙂

    • Daniele & Marilena

      C’è sempre tempo per recuperare Anna!!! 😉
      Canelli è davvero una località molto colorata e molto graziosa da scoprire rigorosamente a piedi!
      La degustazione di vini è di altissimo livello!!! Se per caso deciderai di visitare questo luogo ti accompagniamo noi molto molto volentieri!

    • Daniele & Marilena

      Grazie a te per il feedback positivo Nicoletta! Hai proprio ragione nel dire che Langhe Roero e Monferrato sono una garanzia!
      La prossima volta che torni da questo parte facci un fischio per organizzare una bella chiacchierata davanti ad una bottiglia di ottimo vino!

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *