Abbazia Di Silvacane | Facciata Alberi
Francia

Abbazia di Silvacane: scopri una de “les trois soeurs cisterciennes de Provence”

Vieni con noi alla scoperta dell’Abbazia di Silvacane. Inserita nell’itinerario cistercense della Provenza, questo complesso religioso ti conquisterà sin dal primo sguardo. Visitare l’Abbazia di Silvacane è la scelta giusta per te? Le valutazioni della Five In Travel Charts ti aiuteranno a capirlo!


Periodo: Giugno
Durata visita: 90 minuti circa


Abbiamo deciso di iniziare il nostro on the road in Provenza visitando una località sulle rive della Durance, insolita ma decisamente interessante dal punto di vista storico, culturale e architettonico: l’Abbazia di Silvacane, il cui nome deriva da silva cana ossia “foresta di canne”.

Questa abbazia cistercense, conosciuta anche come una de “les trois soeurs de Provence” insieme a quelle di Sénanque e di Le Thoronet, ha mantenuto intatto il suo fascino secolare che si può ammirare passeggiando in tutta tranquillità all’interno delle sue austere sale o sostando nel suo raccolto chiostro.

Anche se rimane leggermente fuori dagli itinerari turistici più battuti, ti consigliamo di prevedere una sosta in questa zona della Provenza per assaporare l’atmosfera autentica e rarefatta che caratterizza questo luogo alle porte di La Roque-d’Anthéron.

Sei pronto a vivere in nostra compagnia un nuovo viaggio attraverso i 5 sensi?

 
Abbazia Di Silvacane Provenza | Chiostro
Il chiostro è stato per secoli il fulcro della vita all’interno dell’abbazia

FIVE IN TRAVEL CHARTS
Questo itinerario alla scoperta dell’ABBAZIA DI SILVACANE è il nostro personale suggerimento se sei un viaggiatore al quale piace esplorare il mondo affidandosi alla VISTA, all’UDITO e cercando attraverso il TATTO una CONNESSIONE CON IL LUOGO.


ABBAZIA DI SILVACANE: Il nostro racconto

Cenni storici

>>> Vista, Tatto | Connessione con il luogo, Udito

Le prime tracce che raccontano la storia di questo sito risalgono al 1145 circa quando alcuni monaci bianchi provenienti dall’Abbazia di Morimond, una delle quattro abbazie primigenie fondamentali nell’organizzazione dell’Ordine Cistercense, si stabilirono in questa zona e, in accordo con la famiglia Boux, iniziarono a coltivare e a drenare le terre situate nei pressi delle paludi della Durance.

I lavori di costruzione dell’Abbazia iniziarono soltanto nel 1175 e negli anni a cavallo tra il XII e il XIII secolo Silvacane visse il suo periodo di massima espansione spirituale ed economica grazie anche alle sostanziose donazioni delle famiglie signorili e allo sviluppo di nuove terre.

Sul finire del XIII secolo, tuttavia, iniziò un periodo di declino che portò l’Abbazia di Silvacane ad essere spogliata della sua funzione religiosa e completamente abbandonata. Dopo molti secoli di oblio il complesso religioso venne finalmente acquistato dallo Stato e annoverato tra i monumenti di importanza storica.

Questo status permise di poter attuare le successive campagne di scavo e di restauro che diedero nuova vita ai meravigliosi ambienti, di proprietà del comune di La Roque d’Anthéron dal gennaio 2008, oggi aperti al pubblico.

Abbazia Di Silvacane Provenza | Scriptorium
Lo Scriptorium: una delle sale dell’Abbazia di Silvacane
 

Abbazia di Silvacane | Il percorso di visita

Lasciata l’auto nell’ampio parcheggio gratuito potrai raggiungere, dopo una breve passeggiata, il locale adibito a shop e a biglietteria all’interno del quale avrai la possibilità di acquistare il tuo ticket d’ingresso, l’eventuale audioguida [Durata 75 minuti circa] e/o prendere in prestito la dettagliata brochure plastificata, disponibile anche in lingua italiana.

Il percorso di visita ti condurrà alla scoperta degli scenografici spazi esterni, dei silenziosi ambienti interni e soprattutto il suggestivo e intimo chiostro centrale.

Oltrepassando l’ampio portone rosso, sovrastato da un oculo e da tre immense finestre e affiancato da altre aperture di dimensioni inferiori, potrai finalmente iniziare la scoperta di questa affascinante abbazia cistercense.

Abbazia Di Silvacane Provenza | Esterni
L’inizio del percorso di visita dell’Abbazia di Silvacane
 

Gli spazi esterni

Il lungo e stretto stagno, popolato da pesci e da piante acquatiche, rappresenta senza ombra di dubbio il tratto distintivo che rende ancora più affascinante la visita dell’imponente Abbazia di Silvacane situata a pochi chilometri dalla cittadina di La Roque d’Anthéron.

Nelle calde serate di inizio luglio e in diversi periodi dell’anno, nello spazio situato accanto all’antico canale, viene allestito un palco che ospita un’agenda culturale piuttosto ricca che comprende importanti eventi come le Soirs d’été e il Festival International de Piano. L’eccezionale acustica e il suggestivo colpo d’occhio rendono questo luogo davvero unico per gli amanti dei concerti e delle performance artistiche.

Il parco antistante è inoltre impreziosito da alcuni imponenti alberi che creano un meraviglioso contrasto con la pietra chiara utilizzata per la costruzione dell’edificio cistercense e offrono anche piacevoli aree ombreggiate durante la stagione estiva.

Abbazia Di Silvacane | Stagno Facciata
Abbazia Di Silvacane | Il suo stagno e il meraviglioso colpo d’occhio
 

Abbazia di Silvacane in Provenza | Gli interni

La luce che filtra dalle aperture che si trovano sulla facciata principale si unisce con quella che penetra dalle finestre poste sopra il coro irradiando, in maniera soffusa, l’ampia navata centrale che costituisce il fulcro di questo edificio religioso.

Le due navate laterali completano l’enorme e spoglio spazio interno dove si possono ammirare ancora un sepolcro funebre attribuito a Bertrando di Beaux, considerato il fondatore dell’abbazia, alcune sculture decorative e i resti di una serie di dipinti murali che riproducono il volto dei monaci e una rappresentazione della Vergine Maria.

Abbazia Di Silvacane | Navata Centrale
Abbazia Di Silvacane | L’imponente navata centrale

L’illuminazione naturale degli spazi interni rappresenta il filo conduttore che ti accompagnerà lungo il suggestivo percorso di visita dell’Abbazia di Silvacane in Provenza. Lasciati gli ambienti principali si raggiunge infatti una spaziosa stanza dove i giochi di luce creati dalle decine di aperture, posizionate lungo tutto il perimetro, si sposano alla perfezione con le opere di arte contemporanea qui esposte.

Dalla scalinata posta nel cuore di questa stanza potrai accedere agevolmente alle altre zone visitabili:

  • Dormitorio: questo luogo ospitava dei semplici pagliericci adagiati al suolo utilizzati dai monaci per dormire completamente vestiti
  • Sala Capitolare o Sala Del Capitolo: rappresentava il luogo dove i monaci si recavano tutte le mattine per leggere uno dei 73 capitoli della Regola dell’Ordine di San Benedetto o per confessarsi pubblicamente
  • Refettorio: la stanza di più recente costruzione, quella adibita al consumo dei pasti semplici e frugali, attualmente ospita esposizioni temporanee d’arte ed è caratterizzata dalle sedie in metallo e dalle vetrate color miele opera dell’artista Sarkis
  • Sala Riscaldata o Scriptorium: questo spazio, dove spicca l’ampio focolare, era utilizzato per lo svolgimento delle attività manuali essendo l’unico riscaldato di tutto il complesso religioso
  • Armarium: i soffitti a volta e la dinamicità data dalle lavorazioni delle colonne rappresentano i motivi distintivi di questa piccola sala, senza ombra di dubbio la nostra preferita, un tempo utilizzata per contenere i libri a disposizione dei monaci cistercensi
Provenza Abbazia Di Silvacane | Interni
I giochi di luci all’interno delle stanze dell’Abbazia di Silvacane

Tutti questi ambienti circondano il raccolto e verdeggiante chiostro dove potrai ammirare un antico pozzo e graziose decorazioni con motivi vegetali e geometrici. Questo è uno degli spazi che personalmente abbiamo più apprezzato e dove abbiamo trascorso più tempo, comodamente seduti sui cuscini colorati posizionati in modo da replicare l’antica sistemazione di epoca medievale, immaginando come potesse svolgersi la tipica giornata di un monaco in questo angolo di Provenza.

Provenza Abbazia Di Silvacane | Chiostro
Provenza Abbazia Di Silvacane | Il verdeggiante chiostro

Abbazia di Silvacane | Orari & Biglietti
Orari > Dal 1° ottobre al 31 marzo: tutti i giorni escluso il lunedì 10.00 – 12.30 e 14.00 16.45 | Dal 1° aprile al 31 maggio: tutti i giorni escluso il lunedì 10.00 – 12.30 e 14.00 – 17.00 | A giugno e settembre: tutti i giorni 10.00 – 12.30 e 14.00 – 17.45 | A luglio e agosto: tutti i giorni 10.00 – 12.30 e 14.30 – 18.30 | Chiusura: 25 Dicembre, 1° Gennaio e 1° Maggio

Biglietti > Intero: 8,00€ | Ridotto: 6,50€ [12-18 Anni; Gratis minori di 12 Anni] | Audioguida: 2,00€

Informazioni > Per informazioni sempre aggiornate ti consigliamo di consultare questo link


VISITARE L’ABBAZIA DI SILVACANE: Informazioni utili

Abbazia di Silvacane come arrivare e dove si trova

L’Abbazia di Silvacane è situata nel dipartimento delle Bouches-du-Rhône, uno dei territori che compongono la regione francese della Provence-Alpes-Côte d’Azur.

Arrivando da Avignone, che dista circa 70 chilometri, dovrai percorrere la N7 in direzione di Pont Royal e successivamente la D561 che conduce a La Roque-d’Anthéron, cittadina che si trova a soli due chilometri dal sito religioso.

La D561 è la stessa direttrice che dovrai seguire, per circa 30 chilometri, se il tuo punto di partenza è la città di Aix-en-Provence.


ABBAZIA DI SILVACANE: Articoli consigliati

Cosa vedere nei dintorni dell’Abbazia di Silvacane

Ti lasciamo il link ad alcuni nostri post grazie ai quali potrai scoprire cosa vedere nei dintorni dell’Abbazia di Silvacane oppure visitare altre destinazioni sparse all’intero del meraviglioso territorio provenzale.

 

Hai trovato utile questo racconto di viaggio? Interagisci con noi lasciando un commento! Condividilo con i tuoi amici!
Per rimanere sempre aggiornato vienici a trovare su Instagram e su Facebook!


Articolo scritto in collaborazione con l’Abbazia di Silvacane


Ultimo aggiornamento: 20 luglio 2022

8 commenti

    • Daniele & Marilena

      E’ stata anche per noi una piacevolissima sorpresa!
      Il colpo d’occhio dato dallo stagno e dalle imponenti piante che ti accolgono rende tutta l’atmosfera ancora più magica e rilassante!
      Gli spazi interni sono davvero imponenti e valorizzati dai meravigliosi giochi di luce!

  • Simona

    Sono incantata dall’Abbazia di Silvacane che, tra l’altro, non conoscevo. Tutti amano la grandiosità delle chiese pompose e ricche mentre io mi lascio affascinare dal rigore e dalla semplicità della nuda pietra.
    L’atmosfera è di assoluta pace. Ma c’eravate solo voi?

    • Daniele & Marilena

      E’ sicuramente meno nota rispetto a quella di Sénanque ma non per questo meno affascinante!
      Avendo alloggiato a La Roque-d’Anthéron ci siamo subito informati su cosa poter vedere nei dintorni è abbiamo scoperto questo gioiello!
      Anche noi abbiamo adorato lo stile austero dominato dalla pietra nuda!
      Durante la nostra visita ci saranno state al massimo 5 persone oltre a noi… Tutto ancora più magico!

  • Fabio

    Adoro le abbazie di quest’epoca e quella di Silvacane sembra essere davvero meravigliosa! La inserirò sicuramente tra le cose da vedere in Provenza quando un giorno ci tornerò con mister G (lui però lo lascio nella camera dell’albergo) 🙂

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.