Isola di Miyajima: Torii
Giappone

Cosa vedere a Hiroshima, la città della pace, e sull’isola sacra di Miyajima

Pianificando un viaggio in un territorio così esteso e ricco di luoghi da visitare, è importante scegliere dei campi base strategici per potersi spostare anche in giornata, grazie all’efficiente rete di trasporti giapponesi.

La nostra scelta, per ben cinque giorni, è ricaduta su Kyoto con l’obiettivo di poter visitare alcune delle località più iconiche del Paese del Sol Levante: tra tutte l’isola famosa per il suo torii immerso nell’oceano e la città tristemente nota per la bomba atomica.

Se anche tu vuoi includere queste città nel tuo itinerario di viaggio di 15 giorni in Giappone, ecco i nostri appunti di viaggio per farti scoprire cosa vedere a Hiroshima e sull’isola di Miyajima in un giorno.

Periodo: Agosto
Durata: 1 giorno


Questo itinerario alla scoperta di HIROSHIMA e di MIYAJIMA è il nostro personale suggerimento se sei un viaggiatore al quale piace esplorare il mondo affidandosi alla VISTA e cercando attraverso il TATTO una CONNESSIONE CON IL LUOGO.

Scopri le nostre valutazioni!

🌎🌎🌎🌎🌎

VISTA

🌎🌎🌎🌎🌎

TATTO | CONNESSIONE COL LUOGO

🌎🌎🌎

UDITO

🌎🌎🌎

GUSTO

🌎🌎

OLFATTO


 


Isola di Miyajima

L’isola di Itsukushima, meglio conosciuta come Isola di Miyajima, è un luogo dove spiritualità e natura convivono da secoli in perfetta armonia e costituisce l’ambiente ideale per chi vuole isolarsi alla ricerca di pace ed equilibrio interiore.
Avendo a disposizione solo mezza giornata, abbiamo deciso di concentrare la nostra attenzione su alcune delle meraviglie qui custodite senza, tuttavia, tralasciare una passeggiata nel piccolo centro tra negozi di souvenir, cerbiatti che si muovono liberamente, suonatori di tamburi tradizionali e banchetti di street-food che offrono deliziose ostriche crude e cotte.

Isola di Miyajima: Around Miyajima
Around Miyajima
Isola di Miyajima: Street food
Street food
Isola di Miyajima: Cervi
Cervi
Isola di Miyajima: Tamburi Tradizionali
Tamburi Tradizionali

Torii

Quello che si inizia ad intravedere arrivando dal mare è sicuramente uno degli scorci più fotografati e più suggestivi del Giappone: l’immenso Torii rosso che, a seconda delle maree, può essere raggiunto a piedi camminando direttamente sul fondale oppure ammirato da lontano come se stesse fluttuando sull’acqua.
Questo tradizionale portale, alto circa 17 metri, accoglie i visitatori e li introduce al santuario shintoista dell’isola di Miyajima, uno dei più famosi di tutta la nazione.

Isola di Miyajima: Torii
Torii
Isola di Miyajima: Torii
Torii

Santuario di Itsukushima

Questo luogo sacro, formato da diversi edifici collegati tra loro da passerelle in legno, ha una struttura decisamente caratteristica e unica nel suo genere. Durante l’alta marea si crea, infatti, un colpo d’occhio molto suggestivo: il santuario sembra letteralmente galleggiare sull’acqua e tutto il contesto diventa ancora più magico.

Isola di Miyajima: Santuario Di Itsukushima
Santuario Di Itsukushima

Monte Misen

Dopo aver ammirato la parte più spirituale dell’isola di Miyajima, decidiamo di immergerci nella sua natura caratterizzata da un verde intenso.
Una bella passeggiata attraverso il Parco Momijidani, tra cervi e meravigliosi aceri, ci conduce fino alla piccola stazione dove ci attende una funivia per arrivare in cima al monte a circa 500 metri d’altezza.
Da qui, sperando di non imbattervi nella classica foschia da umidità estiva, avrete la possibilità di godere di una meravigliosa vista a 360° sul mare interno di Seto e, se siete tra i fortunati, di posare il vostro sguardo sino alla città di Hiroshima.

Isola di Miyajima: Funicolare Monte Misen
Funicolare [Monte Misen]
Isola di Miyajima: Monte Misen
Panorama [Monte Misen]

Cosa vedere a Hiroshima

Sin dai primi giorni di pianificazione del nostro viaggio questa meta era stata in grado di suscitare in noi un duplice sentimento: se da una parte eravamo assolutamente curiosi di visitarla, dall’altra eravamo molto preoccupati per quella che sarebbe stata la nostra reazione davanti a simboli che appartengono ad una delle pagine più orribili della nostra storia.
Come potete immaginare un nodo in gola e un senso di tristezza assoluta ha accompagnato la nostra visita a Hiroshima, città che in tutti i modi sta cercando di lasciarsi alle spalle le tracce di un terribile passato.

Cupola Della Bomba Atomica

Trovarsi al cospetto di un luogo così triste e pieno di storia come la Cupola della Bomba Atomica rende immediatamente difficoltosa la nostra visita.
Quando il 6 agosto 1945 venne sganciata la bomba atomica, che causò circa 80.000 morti, la struttura fu l’unica, costruita nei pressi dell’esplosione, che riuscì a resistere al devastante impatto.
Quello che si vede oggi corrisponde ai resti originali di quanto sopravvissuto allo scoppio; questo monumento vuole essere un monito affinché non si verifichi mai più nulla di simile.

Cosa vedere a Hiroshima: Cupola Della Bomba Atomica
Cupola Della Bomba Atomica

Parco Della Pace

Dopo interminabili minuti di silenzio, riprendiamo la nostra passeggiata in direzione del Monumento alla pace dei bambini costruito in memoria di Sadako Sasaki, una bambina che si ammalò di leucemia dopo l’esplosione.
Durante la malattia sognò di poter sopravvivere solo se fosse riuscita a costruire con le proprie mani 1.000 gru di carta; naturalmente questo sogno non si avverò mai e lei divenne uno dei simboli dell’immane tragedia di Hiroshima.
La zona che circonda il monumento è adornata da moltissimi origami a forma di gru donati, dai visitatori di tutto il mondo, in onore di Sadako e degli altri bambini deceduti.

Cosa vedere a Hiroshima: Monumento Alla Pace Dei Bambini
Monumento Alla Pace Dei Bambini
Cosa vedere a Hiroshima: Origami Parco Della Pace
Origami [Parco Della Pace]
Cosa vedere a Hiroshima: Students Peace Monument
Students Peace Monument
Cosa vedere a Hiroshima: Students Peace Monument
Students Peace Monument

Prima di entrare nel Museo della Pace è d’obbligo sostare davanti al Cenotafio del memoriale per le vittime, un monumento ad arco attraverso il quale si può spingere lo sguardo fino alla Cupole della Bomba Atomica passando per la Fiamma della Pace che sarà spenta solo quando al mondo non ci sarà più traccia di armamenti nucleari.

Cosa vedere a Hiroshima: Cenotafio Del Memoriale Per Le Vittime
Cenotafio Del Memoriale Per Le Vittime

Museo Della Pace

La visita al museo ha rappresentato, senza ombra di dubbio, la parte più difficile della giornata trascorsa ad Hiroshima.
Camminare tra i video, le foto, gli oggetti e le ricostruzioni che rievocano gli attimi successivi all’esplosione atomica richiede, infatti, una grande forza per non farsi totalmente assorbire dall’atmosfera triste che si respira tra le sale di questo museo progettato da Kenzō Tange nel 1955.

Cosa vedere a Hiroshima: Museo Della Pace 6 Agosto 1945
6 Agosto 1945
Cosa vedere a Hiroshima: Museo Della Pace
Museo Della Pace

INFO: Come raggiungere Miyajima

Se il vostro obiettivo è arrivare a Miyajima da Kyoto, vi lasciamo alcune informazioni per pianificare il vostro trasferimento.

La soluzione che abbiamo scelto noi è quella che prevede l’utilizzo dello shinkansen che collega, senza dover operare alcun cambio, Kyoto a Hiroshima in poco meno di due ore.
Giunti in stazione tramite la JR Sanyo Line arriverete, in 30′ circa, a Miyajimaguchi dove sarà possibile imbarcarsi sul traghetto e raggiungere finalmente l’isola di Miyajima dopo un tragitto di soli quindici minuti.


INFO: Come raggiungere Hiroshima

Se il vostro obiettivo è arrivare a Hiroshima da Miyajima, vi lasciamo alcune informazioni per pianificare il vostro trasferimento.

Anche in questo caso è previsto l’utilizzo del traghetto per coprire il tratto compreso tra l’isola e Miyajimaguchi.
Da qui vi consigliamo di prendere il tram n° 2 oppure il n° 6 e scendere alla fermata M10 “Gembaku Dome-mae”, situata proprio difronte alla Cupola della Bomba Atomica.

😎 Le nostre dritte!

I possessori del JR PASS possono utilizzare gratuitamente i sightseeing bus [Orange Route e Green Route] che compiono il giro della città fermandosi in prossimità dei luoghi di maggior interesse.
Un modo comodo per scoprire cosa vedere a Hiroshima


📌 Possiamo consigliarti altre letture?

Con questo articolo ti abbiamo mostrato cosa vedere a Hiroshima e sull’isola di Miyajima in un giorno; se le atmosfere nipponiche incuriosiscono anche te, puoi ripercorrere le tappe del nostro viaggio attraverso i 5 sensi alla scoperta di Tokyo, Kamakura e Nikko con un piccolo salto nella caratteristica Kanazawa, una sosta ristoratrice nella spirituale Koyasan e con un finale un pò caotico ad Osaka.


Ultimo aggiornamento: 27 maggio 2020

Hai trovato utile questo racconto di viaggio?
➡️ Condividilo con i tuoi amici!
➡️ Interagisci con noi lasciando un tuo commento!

Per rimanere sempre aggiornato vienici a trovare su Instagram e su Twitter!

10 commenti

  • Veronica Grossi

    Non sono mai stata in Giappone ma studio le varie destinazioni da anni perché è il mio primo e unico viaggio dei sogni. Hiroshima è sempre stata inclusa nella mia idea generale e voi mi avete dato la conferma. Spero di riuscire ad organizzarlo presto 😍

    • Daniele & Marilena

      Grazie per essere passata dal nostro blog!
      Il viaggio in Giappone è uno di quei viaggi che ti ruba il cuore e che ti rimane attaccato sulla pelle per sempre!
      Hiroshima è una tappa che devi per forza includere nel tuo itinerario!
      Quando sarà ora, ti auguriamo prestissimo, puoi farti un’idea provando a guardare gli altri articoli che abbiamo scritto!

      • Nicoletta

        Hiroshima è una delle mete che più mi attira del Giappone. Sarà che la storia mi piace molto e questa città è una pagina triste che spero non venga mai più riscritta.
        Racconto di viaggio eccellente!

        • Daniele & Marilena

          Cominciamo dal fondo: grazie per il “racconto di viaggio eccellente!”
          Hiroshima è una città assolutamente da visitare: l’atmosfera che si respira è “pesante” per quello che ha reso questo luogo tristemente famoso; tuttavia è interessante vedere come la città sta cercando di cambiare volto, rimanendo comunque sempre attaccata al suo passato funesto.

  • Fabio

    Foto molto belle, ragazzi! Ho visitato Hiroshima e l’isola di Miyajima in un giorno da Kyoto. Molto toccante il museo sulla bomba e pittoresca, anche se troppo turistica, Miyajima 🙂

    • Daniele & Marilena

      Grazie mille Fabio!!!
      Anche noi abbiamo fatto tutto in giornata con ritorno a Kyoto in serata!
      Miyajima l’abbiamo vista al mattino presto e non era così tanto caotica; la visita ad Hiroshima è davvero molto toccante.

  • Elina

    Siamo state un mese in Giappone tornate in pieno lockdown italiano 🙁 ci manca tantissimo, ci siamo innamorate di Miyajima davvero tanto da avere il desiderio di tornarci in un tempo brevissimo speriamo!

    • Daniele & Marilena

      Anche noi ci siamo innamorati di Miyajima e ci dispiace avere avuto pochissimo tempo per visitarla!
      Non so quando ma anche noi abbiamo intenzione di tornare in Giappone per provare a scoprire il suo lato più tradizionale e scoprire tutto gli angoli caratteristici di Tokyo!

  • Marilù

    Non sono ancora stata in Giappone ma confesso che mi piacerebbe davvero molto. Hiroshima non sarebbe stata nei miei piani di viaggio, ma chissà, quando decideremo di andare in Giappone magari sarà nella nostra lista. Mi ricorda comunque tanto l’esame di quinta elementare, portai proprio quello come argomento. Ottime foto e articolo!

    • Daniele & Marilena

      In fase di programmazione del viaggio in Giappone invece noi abbiamo subito selezionato Hiroshima come una delle tappe assolutamente da vedere.
      Anche a me (Daniele) ricordava un pò le medie per via della tesina portata ma penso che in ogni caso sia una città imperdibile sia per la storia che si porta dietro ma, soprattutto, per il tentativo del governo di cambiare volto ad luogo che ha molte caratteristiche interessanti da offrire.
      Grazie per i complimenti!

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *