L'Ospite In Valigia: Nicoletta Senti Chi Viaggia Nashville USA
L'Ospite In Valigia

L’ospite in valigia – A tu per tu con Senti Chi Viaggia

Dopo aver chiacchierato con due ometti, questa volta lasciamo spazio ad una donzella con un animo davvero molto rock and roll!
Abbiamo conosciuto Nicoletta di SENTI CHI VIAGGIA su Instagram e da subito ci siamo innamorati della sua idea: unire il viaggio alla musica!

Le abbiamo chiesto di raccontarsi e di portarci in giro per il globo, naturalmente con la radio a tutto volume e con delle sensazionali canzoni come colonna sonora di questo nostro on the road virtuale!

Ringraziamo Nicoletta per la sua disponibilità e ti invitiamo a visitare il blog e i suoi profili social!

Intervista a Senti Chi Viaggia

Raccontaci che tipo di viaggiatrice sei e di come mai hai deciso di buttarti nel mondo del blogging in ambito travel.

Ciao ragazzi, innanzitutto grazie per ospitarmi in questa fantastica sezione del vostro blog.
Mi presento: sono Nicoletta, vivo in provincia di Bergamo e da un paio d’anni ormai mi sono buttata in quest’avventura nel mondo del web per raccontare i miei viaggi intorno al mondo.
A dire il vero il progetto di aprire un blog è stato in gestazione parecchi anni: l’idea mi stuzzicava, ma da un parte non sapevo da dove cominciare e dall’altra pensavo che questo settore fosse già parecchio saturo.
Nel 2018 però di ritorno dal viaggio in Turchia ho avuto l’illuminazione: unire la mia passione per i viaggi a quella per la musica [Che condivido con il mio compagno chitarrista] e raccontare così i luoghi anche sotto questo punto di vista.
Mi sono così decisa a mettere online il mio spazio e i relativi profili social.
Viaggiare fa parte della mia vita fin da quando ero piccola.
Ancora ricordo con piacere gli interminabili on the road con i miei genitori [Mio padre odia volare] in giro per l’Italia e l’Europa.
La passione per esplorare era così tanta che già alle medie avevo chiaro che il mio percorso formativo sarebbe stato in ambito turistico e difatti così è stato. 
Il mondo del lavoro mi ha poi portato su una strada diversa, ma organizzare itinerari per me e per gli altri rimane la cosa che più in assoluto mi piace fare e così appena posso faccio le valigie per ricordarmi chi sono davvero.

Visto che nel nostro blog il 5 è un numero ricorrente, volevamo chiederti di raccontarci 5 destinazioni che ti hanno rubato il cuore accompagnate dalla tua personale scelta musicale.

NEW YORK | WALK ON THE WILD SIDE [Lou Reed]
E’ stato il mio primo viaggio intercontinentale, intrapreso l’estate seguente al mio diploma, ma desiderato fin da quando ero poco più di una bambina.
Sono cresciuta con il mito di questa città grazie a film, telefilm e videoclip musicali che appartengono alla mia generazione e ricordo di essermi commossa quando per la prima volta, a bordo del taxi che mi stava portando dall’aeroporto JFK a Manhattan, vidi il famoso skyline.
E dopo quella prima esperienza nella Grande Mela, ce n’è stata un’altra e spero che si realizzi anche il sogno di ritornarci una terza volta.
A New York ci si sente vivi e parte di un mondo che lì trova la sua massima espressione: un crocevia di culture, etnie, stili di vita, sogni e speranze dal quale è impossibile non rimanere affascinati.

Proprio per questo ho scelto la canzone di Lou Reed che, descrivendo nel testo il viaggio verso New York City di alcuni personaggi eccentrici e trasgressivi, incarna perfettamente l’idea di una NY cosmopolita ed iconica.

L'Ospite In Valigia: Nicoletta Senti Chi Viaggia New York USA
New York [USA]
L'Ospite In Valigia: Nicoletta Senti Chi Viaggia New York USA
New York [USA]

CAPPADOCIA | A KIND OF MAGIC [Queen]
Una sola parola per descrivere questa terra: MAGIA
La sensazione che evocano i villaggi scavati nella roccia e i suoi paesaggi quasi lunari è quella di trovarsi in un posto incantato, ai confini con la realtà.
E poi l’emozione di salire per la prima volta su una mongolfiera, nonostante il mio problema di vertigini, ed ammirare il sorgere del sole da questa posizione privilegiata.
Vi assicuro che in quegli istanti, davanti a quello spettacolo, tutta la mia paura per l’altezza è svanita.

Un altro viaggio che non dimenticherò mai e al quale voglio affidare una colonna sonora speciale, perché i Queen sono in assoluto una delle mie band preferite.

L'Ospite In Valigia: Nicoletta Senti Chi Viaggia Cappadocia Turchia
Cappadocia [Turchia]

ISOLE PERENTHIAN | WELCOME TO THE JUNGLE [Guns N’ Roses]
Durante il mio viaggio in Malesia di qualche anno fa ho avuto l’occasione di visitare per qualche giorno queste stupende isole che mi sono rimaste nel cuore.
Le tipiche isole da cartolina con spiaggia bianca, un mare da sogno ed all’interno un folta giungla popolata da scimmie con le quali ho avuto anche un incontro ravvicinato non troppo piacevole.
Niente di grave, ma la prossima volta meglio stare alla larga dal loro territorio se prima non si dispone di un’autorizzazione del capobranco!
Sicuramente anche uno dei migliori posti dove ho fatto snorkeling per la quantità incredibile di pesci, tartarughe e coralli ospitati sui loro fondali.

L'Ospite In Valigia: Nicoletta Senti Chi Viaggia Isole Perenthian Malesia
Isole Prenthian [Malesia]

NORMANDIA | SOUND OF SILENCE [Simon & Garfunkel]
Della Francia ho visitato parecchie regioni, ma la Normandia è quella con cui sento di avere un legame speciale. 
Mi sono innamorata dei suoi villaggi che sembrano rimasti fermi nel tempo, dei suoi paesaggi selvaggi e delle sue deliziose ostriche.
E poi ci sono tutte le famose zone interessate dagli eventi della seconda guerra mondiale, davanti alle quali mi sono commossa.
Difficile togliersi dalla testa quella distesa di croci bianche nei cimiteri inglesi ed americani, posti a ridosso della spiaggia del famoso sbarco.
Un silenzio pesante interrotto solo dalle onde dell’oceano che si frantumano sulla costa.

L'Ospite In Valigia: Nicoletta Senti Chi Viaggia Normandia Francia
Normandia [Francia]
L'Ospite In Valigia: Nicoletta Senti Chi Viaggia Cimitero e Monumento alla Memoria Americano Normandia Francia
Cimitero USA [Normandia – Francia]

BLUES HIGHWAY 61 | ME AND THE DEVIL BLUES [Robert Johnson]
Questa volta non si tratta di un luogo preciso, ma di un insieme di posti tutti collegati dalla mitica strada del Blues che da Chicago arriva fino al profondo sud degli USA.
Un on the road che sognavo da tempo e che sono riuscita ad organizzare solo lo scorso anno.
Un viaggio attraverso la storia della musica, passando per l’Illinois, il Missouri, il Tennessee, il Mississippi e la Louisiana, esplorando grandi città come Nashville o New Orleans e piccoli villaggi rurali dispersi nelle campagne americane.

Ho conosciuto da vicino il re del rock Elvis Presley visitando la sua casa di Memphis, ho visitato la fattoria dove si dice sia nato il blues e sono stata al famoso incrocio di Clarksdale dove la leggenda narra che Robert Johnson vendette l’anima al diavolo per diventare un chitarrista fenomenale.
Lo scorso anno davvero non potevo chiedere di meglio!

L'Ospite In Valigia: Nicoletta Senti Chi Viaggia Memphis USA
Memphis [USA]

Dopo aver ospitato Nicoletta sul nostro blog, abbiamo ricambiato il favore rispondendo alle sue domande e diventando a nostra volta suo ospiti!
Nella sua rubrica Meet The Blogger, spazio che accoglie le chiacchierate fatte con altri blogger, abbiamo parlato delle nostre più grandi passioni: viaggi e musica!
Siete curiosi di leggere tutta l’intervista?
Correte a scoprire le nostre risposte!
Buona lettura!


📌 Possiamo consigliarti altre letture?

Cominciano ad essere numerosi gli amici travel blogger che hanno deciso di raccontarsi e di raccontarci i loro viaggi!
Scopri cosa ci ha raccontato Fabio @ Tusoperator!


Ultimo aggiornamento: 02 giugno 2020

Hai trovato utile questo racconto di viaggio?
➡️ Condividilo con i vostri amici!
➡️ Interagisci con noi lasciando un tuo commento!

Per rimanere sempre aggiornato vienici
a trovare su Instagram e su Facebook!

2 commenti

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *