Piazza Della Frutta | Cosa vedere a Padova
Veneto

Cosa vedere a Padova: un giorno a spasso per la città rigorosamente a piedi

La visita alla Cappella degli Scrovegni è stato il nostro straordinario avvio per scoprire cosa vedere a Padova in un giorno.

Abbiamo deciso di visitare la città patavina, prima di intraprendere il nostro on the road a zonzo per il Friuli Venezia Giulia, sia per una questione di cuore [Daniele ha origini e parenti in loco], sia per una questione logistica essendo più o meno a metà strada tra Torino e Trieste.

Come da nostra abitudine, nonostante il caldo soffocante, abbiamo esplorato la città rigorosamente a piedi per scoprirla in maniera lenta e minuziosa cercando di seguire un itinerario il più lineare possibile per ammirare quest’elegante città ricca di arte medievale e rinascimentale.

Seguici se anche tu vuoi scoprire cosa vedere a Padova in un giorno, la famosa “città dei tre senza”!


  • Periodo: Agosto
  • Durata: 1 giorno

Questo itinerario alla scoperta di PADOVA è il nostro personale suggerimento se sei un viaggiatore al quale piace esplorare il mondo affidandosi alla VISTA e al GUSTO.

Scopri le nostre valutazioni!

🌎🌎🌎🌎🌎

VISTA

🌎🌎🌎🌎

GUSTO

🌎🌎🌎

TATTO | CONNESSIONE COL LUOGO

🌎🌎

UDITO

🌎🌎

OLFATTO


 


COSA VEDERE A PADOVA in un giorno

Cappella degli Scrovegni

Se hai a disposizione un solo giorno, la Cappella degli Scrovegni deve essere inserita di diritto nel tuo itinerario per scoprire cosa vedere a Padova.
Questo indiscusso gioiello dell’arte, situato all’interno dei Giardini Giotto, rappresenta il più completo ciclo di affreschi realizzati dall’artista toscano tra il 1303 e il 1305.
Dopo gli ultimi interventi, le rappresentazioni dei vizi e delle virtù, gli episodi della vita di Gioacchino e Anna, di Maria e di Gesù Cristo hanno acquisito nuova luce grazie alla tecnica del restauro percettivo, in grado di esaltare i capolavori contenuti all’interno di questa cappella commissionata del banchiere/usuraio Enrico Scrovegni.

Cappella degli Scrovegni | Cosa vedere a Padova
Cosa vedere a Padova | Cappella degli Scrovegni

Il video introduttivo, che avrai occasione di vedere nella sala del Corpo Tecnologico Attrezzato dove dovrai sostare per circa 15′, ti aiuterà a comprendere al meglio la storia di questo luogo e a individuare i particolari che compongono quest’opera maestosa.

Appena ti troverai al suo interno il tuo sguardo sarà attratto dal meraviglioso soffitto blu oltremare adornato da stelle in foglia d’oro e dall’imponente giudizio universale che ricopre un’intera facciata!
Superato lo stupore iniziale, ti consigliamo di aguzzare la vista per cogliere tutti gli straordinari dettagli illustrati dal Maestro Giotto come ad esempio: la stella cometa [Forse ispirata a quella di Halley] nella scena dell’adorazione dei magi oppure il primo bacio della storia dell’arte tra Anna e Gioacchino.

Cappella degli Scrovegni | Cosa vedere a Padova
Cappella degli Scrovegni
Cappella degli Scrovegni | Cosa vedere a Padova
Cappella degli Scrovegni
  • Le nostre dritte

Vista l’importanza artistica di questo luogo e l’affluenza di visitatori da tutto il mondo ti consigliamo vivamente di prenotare il tuo biglietto on-line e di arrivare con un anticipo di circa 30′ rispetto all’orario riportato sulla prenotazione.
Ti ricordiamo, inoltre, che all’interno della Cappella c’è una temperatura costante di 18°!

 

Caffè Pedrocchi

Dopo esserti riempito gli occhi di meraviglia, ti consigliamo di soddisfare anche il tuo palato con una sosta golosa presso il Caffè Pedrocchi!
Noto anche come “Caffè senza porte”, poichè rimase aperto 24 ore su 24 dal 1831 fino al 1916, questo è uno dei simboli indiscussi della città.
Nelle sue sale interne, ispirate al tricolore italiano, o nell’area più moderna potrai gustare dell’ottima pasticceria da abbinare al famoso Caffè Pedrocchi, la cui ricetta a base di menta è famosa in tutto il mondo!
Noi da veri curiosi gastronomici abbiamo provato anche la versione estiva!

Caffè Pedrocchi | Cosa vedere a Padova
Caffè Pedrocchi

:: CURIOSITA’ IN VIAGGIO ::
Se non hai mai provato queste delizie, ti lasciamo la ricetta per provare a replicarle a casa…
Caffè Pedrocchi Classico: caffè espresso, panna fresca, menta in sciroppo e cacao amaro il tutto servito in tazza da cappuccino.
Caffè Pedrocchi Estivo: caffè espresso, crema alla menta e spolverata di cacao il tutto servito nel bicchiere da Martini.

 
Caffè Pedrocchi | Cosa vedere a Padova
Caffè Pedrocchi
Cappella degli Scrovegni | Dove mangiare a Padova
Caffè Pedrocchi
 

Piazza della Frutta e Piazza delle Erbe

Due piazze, a pochi metri l’una dall’altra, separate da un maestoso palazzo: stiamo parlando della Piazza della Frutta e della Piazza delle Erbe unite da un passaggio coperto chiamato “Canton delle busie” e divise dal Palazzo della Ragione.
Un tempo sede dei tribunali cittadini, all’interno di questo palazzo, oggi potrai trovare una serie di affreschi con temi astrologici, un imponente cavallo ligneo e una versione contemporanea del pendolo di Foucault.

Piazza della Frutta | Cosa vedere a Padova
Piazza della Frutta

Se di giorno le due piazze ospitano vivaci e colorati mercati la sera si trasformano diventando il luogo ideale per assaggiare un ottimo Spritz e qualche cicchetto con ingredienti tipicamente locali.
Noi, da amanti del buon cibo e del buon bere, non ci siamo fatti sfuggire l’occasione di trascorrere una piacevole serata all’insegna “degli usi e dei costumi” padovani!

Piazza delle Erbe | Cosa vedere a Padova
Piazza delle Erbe
 

Piazza dei Signori e Piazza Duomo

Padova si conferma la città delle piazze anche grazie alla presenza di quella dei Signori e di quella antistante al Duomo.
Nella Piazza dei Signori, che per secoli fu il luogo prescelto per ospitare tornei e celebrazioni civiche, spicca la Torre dell’Orologio famosa poiché ospita l’orologio astronomico più antico e meglio conservato al mondo.
Se ti capiterà di passare da questi parti dopo il tramonto potrai prendere parte anche qui al rito dell’aperitivo molto caro ai turisti e, soprattutto, ai local!

Piazza dei Signori | Cosa vedere a Padova
Piazza dei Signori

A pochi passi dalla Torre dell’Orologio ti consigliamo di non perdere Piazza Duomo che abbraccia la cattedrale e il battistero romanico al cui interno è possibile ammirare un altro ciclo di affreschi trecenteschi che, insieme a quelli contenuti in altre sette realtà cittadine, fanno parte del progetto Padova Urbs Picta grazie al quale la città patavina è candidata alla World Heritage List UNESCO 2020.

Piazza del Duomo | Cosa vedere a Padova
Piazza del Duomo
 

Ponte San Gregorio Barbarigo

Per secoli Padova venne attraversata dal commercio fluviale che da Vicenza arrivava sino alla laguna veneta.
Nel corso del ‘900, tuttavia, gran parte dei canali della città furono interrati e quello che si può ammirare dal Ponte San Gregorio Barbarigo è uno dei pochi scorci pittoreschi rimasti.
Segnati questa nostra chicca poiché difficilmente troverai indicazioni stradali che ti condurranno fino a questo luogo in grado di riportarti indietro nel tempo.

Ponte Gregorio Barbarigo | Cosa vedere a Padova
Ponte Gregorio Barbarigo
  • Tour consigliato

C’è un altro modo per scoprire cosa vedere a Padova in maniera divertente e veloce: grazie all’Autobus Turistico di Padova potrai, usando le 13 fermate a tua disposizione, girare e visitare la città in tutta libertà!

 

Basilica di Sant’Antonio | Cosa vedere a Padova

Questa basilica, ogni anno meta di milioni di pellegrini, non necessita di presentazioni vista l’importanza storica e spirituale riconosciuta a livello mondiale.
Sant’Antonio soggiornò a Padova fino alla sua morte e fu in grado di farsi amare dai cittadini per la sua dolcezza d’animo. Questa totale devozione permette, ancora oggi, di riferirsi a lui chiamandolo semplicemente il “Santo”.
Ecco svelato un altro dei “senza” di Padova: il “Santo senza nome”!

La maestosa basilica in stile romanico-gotico, visitabile gratuitamente e contraddistinta da otto cupole e campanili dalla forma orientaleggiante, custodisce il corpo e le reliquie di Sant’Antonio oltre ad opere scultoree attribuite a Donatello e a dipinti di maestri del trecento.

Basilica di Sant'Antonio | Cosa vedere a Padova
Cosa vedere a Padova | Basilica di Sant’Antonio

Seguendo il percorso di visita guidato ti troverai ad ammirare, in prossimità dell’uscita, il Chiostro del Capitolo al centro del quale svetta l’imponente e rigogliosa magnolia che impreziosisce quest’area dal 1810.

Basilica di Sant'Antonio da Padova - Chiostro del Capitolo | Cosa vedere a Padova
Chiostro del Capitolo
Basilica di Sant'Antonio da Padova - Magnolia | Cosa vedere a Padova
Magnolia
 

Prato della Valle

Dopo “il caffè senza porte” e “il Santo senza nome” ti portiamo nella piazza conosciuta anche come “il prato senza erba”!
Quattro viali, quattro ponti, 78 statue di personaggi illustri, fortemente legati a Padova, ed un canale che la circonda sono le peculiarità di questo luogo che durante il periodo del medioevo non era altro che una zona totalmente paludosa.
Oggi il Prato della Valle, una delle piazze più grandi d’Europa grazie ad un’estensione di circa 90.000 mq, è sicuramente uno dei luoghi più fotografati e suggestivi della città!

Prato della Valle | Cosa vedere a Padova
Padova cosa vedere | Prato della Valle

Purtroppo il Covid 19 ha tolto un pò di magia anche a questa piazza che, nei ricordi di Daniele, ad agosto era sempre piena di turisti impazienti di ammirare i fuochi d’artificio nella notte di ferragosto, in grado di illuminare i meravigliosi palazzi storici che incorniciano la piazza ellittica.

Prato della Valle | Cosa vedere a Padova
Prato della Valle
 

I portici | Padova cosa vedere in un giorno

Se come noi deciderai di scoprire cosa vedere a Padova rigorosamente a piedi, ti accorgerai dell’elevato numero di portici che incontrerai per la tua strada! Padova si posiziona, infatti, al terzo posto in Italia grazie ai suoi 12 chilometri di porticati che caratterizzano il suo centro storico.
Utilissimi nelle giornate di pioggia per noi sono stati fondamentali per sfuggire alla calura estiva e trovare un pò di refrigerio.

Portici | Cosa vedere a Padova
Portici | Via San Gregorio Barbarigo
 

Street Art

Oltre ai “grandi classici” abbiamo deciso di inserire un’ulteriore tappa colorata per esplorare in maniera curiosa il centro di questa meravigliosa cittadina!
Siamo quindi partiti alla ricerca di alcune opere di street art che, negli ultimi anni, hanno abbellito i muri del capoluogo veneto spingendosi anche verso aree più periferiche.
Preparati ad aguzzare la vista poiché questi murales si nascondo sotto i portici e agli angoli di viuzze secondarie.

Artista: Kenny Random

Street Art - Via Manin | Cosa vedere a Padova
Via Manin
Street Art - Via dei Fabbri | Cosa vedere a Padova
Via dei Fabbri
Street Art - Via Roma | Cosa vedere a Padova
Via Roma

Artista: Alessio B

Street Art - Via Roma | Cosa vedere a Padova
Via Roma
Street Art - Via Roma | Cosa vedere a Padova
Via Roma
Street Art - Via Pietro d'Abano | Cosa vedere a Padova
Via Pietro d’Abano

COSA VEDERE A PADOVA: Informazioni utili

Dove parcheggiare gratuitamente a Padova

Anche a Padova parcheggiare nei pressi del centro senza spendere un capitale è un’impresa!
Grazie alle dritte dei local, in questo caso gli zii di Daniele, abbiamo scoperto l’ampio parcheggio gratuito “Prandina” situato a circa 15’ a piedi dalla Cappella degli Scrovegni e a 25’ circa dalle piazze.

 

Dove mangiare a Padova

  • ALL’OMBRA DELLA PIAZZA | Via Pietro D’Abano, 16 – Padova

A due passi da Piazza della Frutta si trova questa piccola ma fornita enoteca dove poter gustare degli ottimi cicchetti in un’atmosfera cortese e vivace!
Che tu decida di ordinare uno Spritz, un calice di vino o una pinta di birra da accompagnare alle loro proposte culinarie non rimarrai deluso.

All'Ombra della Piazza | Dove mangiare a Padova
All’Ombra della Piazza
Cicchetti & Spritz - All'Ombra della Piazza | Dove mangiare a Padova
Cicchetti & Spritz
  • DOVE COME QUANDO | Via Euganea, 109 – Selvazzano Dentro (PD)

Ci spostiamo in provincia in un locale dall’aspetto rustico e un pò insolito.
Qui potrai gustare delle ottima pizze condite con ingredienti di prima qualità! La nostra scelta è ricaduta sulla pizza con stracchino, radicchio rosso e prosciutto cotto alla brace!

 

Dove dormire a Padova

  • B&B LA VIGNA DI FEDERICO | Via Cavallotto, 22 – Bosco (PD)

Se cerchi una soluzione immersa nel verde, a pochi chilometri dalla città e con un buon rapporto qualità/prezzo ti consigliamo questo b&b dove potrai soggiornare in camere ampie dotate di ogni comfort, utilizzare il loro parcheggio interno gratuito e farti coccolare dalle attenzioni dei padroni di casa!

 

Cosa vedere nei dintorni di Padova

Ti lasciamo il link ad alcuni nostri post grazie ai quali potrai scoprire cosa vedere nei dintorni di Padova.

 

Scarica la scheda di viaggio

Vuoi avere sempre a portata di mano i nostri appunti per scoprire cosa fare e cosa vedere a Padova?
Scarica la scheda di viaggio per non rischiare di perderti i nostri consigli!

Cosa Vedere A Padova | Scheda di Viaggio

Questo articolo contiene delle affiliazioni.
Ti suggeriamo solo esperienze selezionate che derivano da partner affidabili.
Se clicchi su uno di questi link, noi riceveremo una piccola commissione, mentre per te non ci sarà alcun costo aggiuntivo!


Hai trovato utile questo racconto di viaggio? Interagisci con noi lasciando un commento! Condividilo con i tuoi amici!
Per rimanere sempre aggiornato vienici a trovare su Instagram e su Pinterest!


Ultimo aggiornamento: 02 settembre 2020

12 commenti

    • Daniele & Marilena

      Grazie ragazzi… Questa volta io (Daniele) ho cercato di fare da cicerone facendo scoprire, per la prima volta, questa splendida cittadina a Marilena…
      Però è stata lei a farmi scoprire il meraviglioso scorcio che si vede dal Ponte Barbarigo…
      Poi uno Spritz a regola d’arte e ottimi cicchetti è stato il modo migliore per concludere la giornata!

    • Daniele & Marilena

      Io, Daniele, ho dei ricordi bellissimi legati al Prato della Valle… Ad agosto quando andavo a trovare mia nonna bazzicavo spesso in zona e la sera di ferragosto rimanevo a bocca aperta davanti ai meravigliosi fuochi d’artificio!
      I murales sono molto recenti e anche per me è stata una prima volta!

      • anna

        Mi avete fatto rivivere un viaggio di qualche anno fa. La Cappella degli Scrovegni su tutto mi ha davvero incantato. Bello vedere le foto col sole, quando ci sono stata ha piovuto tutto il weekend.

        • Daniele & Marilena

          Col sole tutto diventa più bello!!!
          Ci fossero state due nuvole non sarebbe stato affatto male, visto il caldo allucinante che ci ha accompagnato alla visita di questa città che io (Daniele) conosco molto bene e adoro!
          Per Marilena è stata la prima volta e non potevamo non iniziare visitando la Cappella degli Scrovegni!

        • Marilù

          Sono stata a Padova che ero una bambina, ma mi ricordo bene diversi di questi scorci che ho rivisto qui nel vostro articolo. Mi piacerebbe ritornare però e riviverla in maniera differente, andando alla ricerca di angoli belli da fotografare e assaggiando tutto😉😂

          • Daniele & Marilena

            Io (Daniele) sono di parte ma Padova è una città che merita più di una visita!
            Una città a misura d’uomo, da esplorare a piedi o in bicicletta in maniera lenta per non perdersi nessuno degli angoli caratteristici che la rendono unica!

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *