Mougins | Place du Lieutenant Isnard
Francia

Mougins: cosa vedere nel romantico villaggio della Côte d’Azur sulle tracce di Picasso

Cosa vedere a Mougins? Vieni con noi alla scoperta dell’incantevole villaggio di charme che unisce la classe della Riviera francese e il fascino della Provenza.
Visitare Mougins è la scelta giusta per te se sei un viaggiatore al quale piace esplorare il mondo affidandosi alla VISTA, al GUSTO, all’OLFATTO, all’UDITO e cercando attraverso il TATTO una CONNESSIONE CON IL LUOGO.


TRAVEL CHECK-LIST
Sei alla ricerca di idee e spunti per organizzare al meglio il tuo itinerario alla scoperta di cosa fare e cosa vedere a Mougins? Grazie a questi link affiliati potrai facilmente accedere ad una serie di proposte che ti consentiranno, ad esempio, di individuare l'alloggio perfetto oppure stipulare una polizza assicurativa!

# Trova il tuo alloggio ideale a Mougins
# Stipula una polizza assicurativa [Sconto del 10% con il codice TBG051]

Mougins rappresenta il lato romantico della Costa Azzurra e proprio per questo motivo merita di essere assaporato seguendo i principi del turismo slow per essere vissuta in maniera lenta e godere intensamente di ogni suo singolo particolare!
Visitando questo gioiello del sud della Francia non ti sarà affatto difficile lasciare da parte la frenesia e farti trasportare da un’irrefrenabile voglia di “flânerie” che ti condurrà ad esplorare ogni angolo della cittadina tanto cara a Pablo Picasso!

La fama di Mougins, unica città francese insignita dal 2012 con il marchio “Ville et Métier d’Art”, coinvolge un’altra forma d’arte che non si esprime attraverso dipinti o sculture, ma che prende forma grazie a materie prime di qualità e alle sapienti mani di celebri chef!
Proprio in questo suggestivo luogo si svolge, infatti, Les Etoiles de Mougins – Festival International de la Gastronomie che ogni anno a giungo richiama numerosi chef francesi ed internazionali per una tre giorni interamente dedicata alla gastronomia!

Sei pronto a ripercorrere il nostro itinerario e vivere un nuovo viaggio attraverso i 5 sensi?

 
Mougins | Fontaine Commandant Lamy
Mougins | Fontaine Commandant Lamy

Mougins in Costa Azzurra: La storia d’amore con Picasso

Il villaggio di Mougins incanta visitatori provenienti da ogni parte del mondo grazie al fascino delle sue stradine acciottolate e dei suoi paesaggi che spaziano dalle verdeggianti colline di Grasse fino alla scintillante baia di Cannes. Sono gli stessi panorami che nei primi decenni del Novecento hanno attirato numerosi artisti incoraggiandoli a soggiornare in questo luogo per lasciarsi avvolgere totalmente dalle atmosfere vivaci e dalle romantiche luci della Costa Azzurra che si è rivelata per loro una preziosa fonte di ispirazione.

Senza dubbio il personaggio che più di tutti è rimasto legato a Mougins è Pablo Picasso, genio indiscusso e padre del Cubismo, che proprio qui decise di trascorrere gli ultimi dodici anni della sua vita.
Se vorrai ripercorrere le sue tracce, la prima testimonianza che dovrai ricercare sarà l’ex Hotel Vaste Horizon dove il pittore ha avuto modo di soggiornare per la prima volta nel 1936 e dove dipinse l’intera parete della camera che lo ospitava, immediatamente ripulita dal proprietario della struttura che allora non apprezzò questo gesto.

La sua dimora più rappresentativa rimane tuttavia il Mas Notre-Dame-de-Vie, situato nelle colline di Mougins e soprannominato “l’Antre du Minotaure”, il rifugio dove Picasso dipinse circa 300 opere fino alla sua scomparsa avvenuta l’8 aprile 1973 all’età di 91 anni.
Nel 2023 l’intero borgo arroccato sarà coinvolto nella celebrazione dei 50 anni dalla sua morte con eventi dedicati, mostre fotografiche e visite esclusive organizzate dall’ufficio del turismo; un’occasione da non perdere per comprendere l’intenso periodo che l’artista ha vissuto in questo luogo magico.

Mougins Cosa Vedere | Vaste Horizon
Il Vaste Horizon, sulle tracce di Pablo Picasso

Mougins cosa vedere in Costa Azzurra

1. Mougins e le sue fontane

>>> Vista, Udito, Tatto | Connessione con il luogo

L’itinerario alla scoperta di Mougins prende il via dalla Fontaine Roger Vergé, intitolata all’omonimo chef, che da anni accoglie i visitatori desiderosi di lasciarsi alle spalle le affollate località turistiche costiere per visitare le zone più interne capaci di mantenere inalterato il fascino di una volta!
Il forte legame tra questo pittoresco villaggio francese e l’acqua si esprime, in maniera evidente, attraverso la presenza di splendide fontane disseminate nel suo cuore antico. Anche grazie al contesto in cui sono inserite, quelle che più ci hanno colpito sono:

  • Fontaine Commandant Lamy: Inaugurata nel 1894 per celebrare l’arrivo dell’acqua a Mougins, questa fontana impreziosisce l’omonima piazza e raffigura Cerere, dea romana dell’agricoltura e della fertilità
Mougins | Fontaine Roger Vergé Picasso
La Fontaine Roger Vergé e “Pablo” ti danno il benvenuto a Mougins
  • Le Banc des amis et la fontaine Carla Lavatelli: Una particolare installazione dell’artista italo-americana costruita nel 1995 in occasione dl centenario dell’arrivo dell’acqua nel villaggio, composta da una panchina semicircolare addossata all’Église Saint-Jacques-le-Majeur e abbellita da una caratteristica fontana a gradini
  • Fontaine Maryse Duhalde: Situata in uno degli angoli più suggestivi di Mougins, Place du Lieutenant Isnard, questa fontana in stile italiano è circondata da edifici tipicamente provenzali e da una parete verdeggiante che le conferisce un aspetto decisamente bucolico che la rende unica e imperdibile
Mougins | Fontaine Maryse Duhalde
Fontaine Maryse Duhalde
 

2. A spasso per “le vieux village” di Mougins

>>> Vista, Udito, Tatto | Connessione con il luogo

Come potrai notare dalla mappa in piastrelle di ceramica che si trova all’ingresso del villaggio, le strade che compongono “le vieux village” conferiscono a Mougins la caratteristica forma a spirale che ricorda quella di una chiocciola. Visitando questo incantevole borgo arroccato ti troverai a percorrere, infatti, un saliscendi di caratteristiche viuzze che si inerpicano sino a raggiungere la cima della collina.

L’origine di questo agglomerato urbano risale naturalmente all’epoca medievale e l’unica testimonianza ancora visibile è la Porte Sarrazine, una delle tre torri difensive che servivano, inoltre, per unire l’antica cinta muraria.

Mougins | Rue des Orfèvres
La pittoresca Rue des Orfèvres, una delle più famose di Mougins

Siamo sicuri che anche tu rimarrai totalmente conquistato dalla bellezza e dalla cura di ogni singolo dettaglio che impreziosiscono gli edifici situati nel cuore di Mougins: finestre e porte dipinte con colori pastello, aiuole fiorite, eleganti dehors e soprattutto stradine ordinate che accolgono i numerosi atelier degli artisti che hanno deciso di stabilirsi in questo luogo idilliaco.
Quella che risulta essere la più nota e di conseguenza la più fotografata è Rue des Orfèvres, il cui ingresso principale si trova ai piedi della torre campanaria.

L’ultimo luogo del centro storico di Mougins che vogliamo segnalarti è Place des Patriotes in quanto, oltre ad offrire una splendida terrazza panoramica, è anche il luogo dove potrai cimentarti in un tipico gioco provenzale: la “pétanque”! Ti basterà chiedere in prestito all’ufficio del turismo le “boules” e sfidare i tuoi compagni di viaggio in una cornice decisamente esclusiva!

Mougins | Pétanque Place des Patriotes
Una partita di pétanque in una cornice decisamente esclusiva
 

3. Mougins cosa vedere | Église Saint-Jacques-le-Majeur

>>> Vista, Udito, Tatto | Connessione con il luogo

Situata in Place des Amis, una piccola piazzetta che si raggiunge percorrendo un breve tratto in salita, si trova l’Église Saint-Jacques-le-Majeur la cui storia risulta essere davvero molto interessante.
La chiesa, infatti, venne edificata inizialmente durante l’XI secolo, periodo a cui risale la costruzione della sagrestia, e fu successivamente ampliata tra il XVIII e il XIX secolo con l’aggiunta delle due navate visibili ancora oggi.

Mougins | Église Saint-Jacques-le-Majeur
Mougins | Église Saint-Jacques-le-Majeur

L’interno della chiesa intitolata a Saint-Jacques-le-Majeur colpisce per i suoi colori tenui, che sembrano richiamare le tonalità delle pareti e delle finestre delle abitazioni di Mougins, e per i pregevoli dettagli che impreziosiscono questo edificio religioso. La luce che filtra dal rosone e dalle piccole vetrate laterali illumina le statue dorate dedicate a Giuseppe e Maria, il crocifisso ligneo e soprattutto l’organo in puro stile barocco tedesco che ogni anno diventa il protagonista assoluto durante le serate autunnali che caratterizzano il Festival d’Orgue de Mougins.

Mougins | Organo Église Saint-Jacques
L’organo dell’Église Saint-Jacques-le-Majeur
 

4. Mougins in Costa Azzurra | Au sommet du clocher

>>> Vista, Gusto, Udito, Tatto | Connessione con il luogo

Mougins offre ai suoi visitatori l’opportunità di conoscere il territorio circostante da una prospettiva privilegiata ovvero dall’alto del campanile dall’Église Saint-Jacques-le-Majeur.
Prenotando l’esperienza presso l’ufficio del turismo potrai accedere ad una graziosa terrazza ma soprattutto ad una vista unica, aperta a 360° sul dipartimento. Da qui ti sembrerà di toccare con mano il mare della baia di Cannes con le sue Isole di Lérins e le romantiche colline di Grasse.
La salita prevede circa 80 scalini, per cui ti consigliamo di indossare scarpe comode e di fare in modo di lasciare le mani libere poiché lo spazio è davvero angusto e nell’ultima parte del percorso dovrai affrontare tre piccole scalette di legno.

Date le dimensioni della terrazza l’accesso è consentito solo ad un massimo di 6 persone, ma a nostro parere questo rende l’attrazione ancora più esclusiva dal momento che sono previste anche delle romantiche formule aperitivo, oltre alla semplice visita della torre campanaria.
Chiunque sia di passaggio a Mougins non può assolutamente perdere questa opportunità speciale!

Mougins | Au Sommet Du Clocher
Au sommet du clocher: un’imperdibile esperienza
Au sommet du clocher
Biglietti: Visita alla torre campanaria 5,00€ |  Formule Aperitivo > "Des bulles au somme" [Aperitivo e champagne] 20,00€ - "Apéro’ sommet" [Aperitivo e birra/vino rosè oppure analcolico*] 15,00€/* 8,00€
Informazioni: Per informazioni sempre aggiornate ti consigliamo di consultare questo link
 

5. MACM – Musée d’Art Classique de Mougins

>>> Vista, Tatto | Connessione con il luogo

Al numero 32 di Rue du Commandeur si trova l’ingresso al Musée d’Art Classique de Mougins, uno dei luoghi che abbiamo maggiormente apprezzato durante il nostro weekend in Côte d’Azur.
Visitando il MACM, un museo privato nato grazie alla volontà di un uomo d’affari inglese che risponde al nome di Christian Levett, avrai il privilegio di ammirare uno straordinario patrimonio di opere d’arte che abbracciano secoli di storia, dall’Egitto dei faraoni ai fasti della civiltà greca, e altre che portano la firma di celebri artisti come Picasso, Matisse, Cézanne, Dalí e Andy Warhol solo per citarne alcuni.

Aggirandoti all’interno di questo sito “incontournable” potrai renderti conto di come alcuni capolavori del mondo antico abbiano fortemente influenzato l’arte neoclassica e contemporanea. Ti troverai, infatti, ad ammirare busti di epoca greco-romana esposti insieme a creazioni di artisti moderni come quella di Kehinde Wiley che, basandosi sulla tecnica tipica delle sculture di epoca classica, ha scelto di utilizzare il bronzo per raffigurare un noto rapper statunitense.

Mougins Cosa Vedere | MACM
Il MACM l’imperdibile spazio museale di Mougins

Le scale o l’ascensore interno, costruito in vetro per consentire al visitatore di apprezzare tutti gli oggetti sapientemente disposti assecondando lo sviluppo in altezza dell’edificio, ti consentiranno di muoverti liberamente all’interno dei quattro piani del museo e di concederti uno straordinario viaggio a ritroso nel tempo che non vorresti finisse mai.

Le luci blu che illuminano le teche dove sono esposti reperti riconducibili all’Antico Egitto si legano virtualmente con la “Venere blu” di Yves Klein mentre la testa romana dell’imperatore Caracalla entra in connessione con l’opera “Transfiguration” di Carlo Maria Mariani.

Vogliamo segnalarti, infine, un’importante sezione che ripercorre l’evoluzione storica di armi e armature greco-romane che si affianca ad una dedicata ai gioielli in oro e alla numismatica, quest’ultima resa ancora più interessante grazie alla presenza di un touch-screen e di una comoda lente d’ingrandimento che consente di approfondire la conoscenza di questi preziosi oggetti.

Mougins | Musee d'Art Classique
I meravigliosi reperti del MACM – Musée d’Art Classique
MACM - Musée d’Art Classique de Mougins
Biglietti: Intero 14,00€ - Ridotto 10/17 anni 5,00€ - Ridotto studenti 7,00€ - Ridotto over 60 9,00€ - Gruppi [Minimo 10 persone] 10,00€ - Gratuito bambini fino ai 10 anni
Informazioni: Per informazioni sempre aggiornate ti consigliamo di consultare questo link

Importante: Ti segnaliamo che il museo è attualmente chiuso al pubblico per lavori di rinnovo
 

6. Centre de la photographie de Mougins

>>> Vista, Udito, Tatto | Connessione con il luogo

A pochi passi da Rue des Orfèvres e dall’Église Saint-Jacques-le-Majeur potrai scoprire l’interessante Centre de la photographie de Mougins inaugurato ad inizio luglio 2021 ed ubicato negli spazi che un tempo ospitavano il presbiterio di questo villaggio del sud della Francia.
Oltre tre anni di lavoro hanno dato nuova vita a questo edificio la cui struttura esterna colpisce soprattutto per il sapiente accostamento tra l’affascinante architettura provenzale e i dettagli che richiamano linee decisamente più moderne.

Esplorando gli oltre 200mq che si sviluppano su due livelli, avrai la possibilità di ammirare meravigliosi scatti catturati dagli obiettivi di artisti emergenti e/o affermati provenienti da ogni angolo del mondo che danno vita alle mostre temporanee inserite all’interno del ricco programma espositivo.
Personalmente abbiamo trovato davvero piacevole il percorso di visita grazie all’attenta organizzazione degli spazi espositivi, alla piacevole musica di sottofondo e soprattutto alla postazione audiovisiva che ti permetterà di approfondire i concetti e le tematiche che l’artista protagonista della mostra ha cercato di immortalare nelle sue foto!

Mougins | Centre De La Photographie
Centre de la photographie de Mougins
Centre de la photographie de Mougins
Biglietti: Intero 6,00€ - Ridotto 3,00€ - Gratuito ragazzi fino ai 18 anni
Informazioni: Per informazioni sempre aggiornate ti consigliamo di consultare questo link
 

7. Mougins cosa vedere | Centre d’art

>>> Vista, Tatto | Connessione con il luogo

A partire dal 1° luglio 2023 il cuore di Mougins si è arricchito con un nuovo spazio museale allestito nell’edificio occupato fino al 1954 dagli uffici del municipio in Place du Commandant Lamy.
La pietra chiara naturale e la porta in legno originale rendono davvero affascinante il prospetto principale del Centre d’Art, fascino che potrai ritrovare anche all’interno grazie alle interessanti mostre temporanee di arte moderna e contemporanea che arricchiranno periodicamente gli spazi espositivi, che coprono oltre 150mq, distribuiti su due piani.

Mougins Cosa Vedere | Centre d'Art
Mougins Cosa Vedere | Il nuovo Centre d’art
Centre d'art Mougins
Biglietti: Ingresso gratuito
Informazioni: Per informazioni sempre aggiornate ti consigliamo di consultare questo link
 

8. Le Lavoir & L’Ancien Four à Pain

>>> Vista, Tatto | Connessione con il luogo

Come avrai potuto notare dai precedenti paragrafi, questa pittoresca cittadina francese è caratterizzata da un’evidente vivacità culturale data dalla presenza dei suoi apprezzati musei, ma anche da originali spazi espositivi come il lavatoio municipale, risalente alla fine del XIX° secolo, e l’antico forno del villaggio. Nell’anno 2023 questi luoghi, facenti parte del patrimonio storico e architettonico di Mougins, ospiteranno infatti mostre dedicate al celebre Picasso permettendo ai visitatori di conoscere ulteriori aspetti della sua vita quotidiana.

Mougins Cosa Vedere | Le Lavoir
Mougins Cosa Vedere | Le Lavoir

Subito dopo aver oltrepassato Place des Patriotes, nella struttura attigua all’ufficio del turismo, comparirà sulla tua destra l’affascinante Lavoir, oggi utilizzato per esposizioni artistiche temporanee tra le quali spicca lo scenografico presepe.

Proseguendo verso il cuore del villaggio, invece, potrai dirigerti verso l’Ancien Four à Pain che il comune di Mougins ha deciso di trasformare in un suggestivo spazio utilizzabile durante tutto l’anno per ospitare eventi come già avveniva nel periodo natalizio dove i più piccoli avevano l’opportunità di visitare la casa di Babbo Natale.

Mougins | L'Ancien Four à Pain
L’Ancien Four à Pain, un nuovo spazio espositivo
Le Lavoir & l'Ancien Four à Pain
Biglietti: Ingresso gratuito
Informazioni: Per informazioni sempre aggiornate ti consigliamo di consultare l'Ufficio del Turismo
 

9. Mougins Monumental: Il percorso delle statue

>>> Vista, Tatto | Connessione con il luogo

Il forte legame tra la località della Côte d’Azur e l’arte trova la sua massima espressione durante l’esposizione “Mougins Monumental”, la cui prima edizione risale al 2015!
Nel periodo compreso tra marzo e novembre, infatti, le vie e le piazze del villaggio medievale si trasformano in uno straordinario museo a cielo aperto che accoglie, in assoluta armonia con il paesaggio architettonico, decine di opere monumentali che ogni anno portano la firma di grandi artisti.

Per individuare tutte le installazioni presenti nel cuore della cittadina francese potrai utilizzare la dettagliata cartina disponibile gratuitamente presso l’ufficio del turismo situato a pochi passi dalla scultura in bronzo chiamata semplicemente “Pablo”, realizzata nel 2018 in occasione del 45esimo anniversario dalla morte dell’artista spagnolo da Gabriël Sterk, artista olandese autore anche della statua di Paul Cézanne che abbiamo avuto modo di vedere ad Aix-en-Provence.

Mougins Monumental | Percorso Statue
Mougins Monumental: il percorso della statue
 

10. Cosa vedere a Mougins | Chapelle Notre-Dame-de-Vie

>>> Vista, Tatto | Connessione con il luogo

Allontanandoti di pochi chilometri dal cuore dell’antico villaggio di Mougins, potrai scoprire un altro luogo denso di significato, classificato come monumento storico nel 1927, che impreziosisce questo incantevole angolo di Costa Azzurra. Al termine di un viale alberato delimitato da alti cipressi, che richiamano alla memoria i paesaggi tipici della Toscana, ti troverai infatti al cospetto della Chapelle Notre-Dame-de-Vie caratterizzata da un portico colonnato e da rilassanti tonalità color sabbia e ocra.

Visitando l’interno di questa cappella, la cui costruzione risale al XII secolo, la tua attenzione sarà sicuramente attratta dai moltissimi ex voto che ricoprono le sue pareti e dall’epitaffio che recita:

Ici reposent des petits innocents morts dès leur naissance. R.I.P.
[ “Qui giacciono piccoli innocenti che sono morti alla nascita. R.I.P.” ]

Fino al 1730, infatti, la Chapelle Notre-Dame-de-Vie era luogo di pellegrinaggio delle famiglie provenienti da tutta la regione per far battezzare i loro bambini nati morti.

Mougins | Chapelle Notre-Dame-de-Vie
Mougins | Chapelle Notre-Dame-de-Vie

Affianco alla cappella si trova il cosiddetto eremo, fatto costruire nei primi decenni del 1600, che negli ultimi anni è stato trasformato in uno spazio espositivo che si estende su tre piani. Al piano terra si trova il piccolo museo “Il Tesoro di Notre-Dame-de-Vie” all’interno del quale, grazie a reperti storici ed info grafiche, potrai ripercorrere la storia dell’adiacente edificio religioso.
Al primo e al secondo piano, invece,  potrai ammirare una collezione di scatti del fotografo Lucien Clergue che ritraggano Pablo Picasso immortalato proprio in questo angolo di Mougins!

Mougins | Eremo Notre-Dame-De-Vie
L’eremo della Chapelle Notre-Dame-de-Vie
Chapelle Notre-Dame-de-Vie
Biglietti: Ingresso gratuito
Informazioni: Per informazioni sempre aggiornate ti consigliamo di consultare l'Ufficio del Turismo
 

11. Mougins cosa vedere | Étang Fontmerle

>>> Vista, Udito, Olfatto, Tatto | Connessione con il luogo

Una vacanza a Mougins significa anche poter passeggiare immersi in un contesto naturale che non ti aspetteresti mai: uno stagno con la più estesa coltivazione di fiori di loto in Europa!
L’ideale sarebbe far coincidere la visita di questo angolo di paradiso con il periodo di fioritura previsto tra luglio e settembre, ma ci teniamo a segnalarti che questo ampio spazio è perfetto anche per una passeggiata fuori dalle affollate località della Costa Azzurra o per un picnic in famiglia dal momento che è anche stato ideato un percorso per gli esploratori più piccoli che rientra nelle attrazioni previste dal Parc de la Valmasque.

Lo stagno risulta poco profondo e circondato da circa trentasei rari cipressi calvi provenienti dal Centro America ed é davvero affascinante vedere una fitta distesa di grandi foglie rotonde che impediscono quasi di intravedere l’acqua. Oltre alle numerose specie di uccelli che ti terranno compagnia durante la tua passeggiata, nel poco spazio lacustre libero ti potrà capitare di scorgere anatre, carpe, rospi, rane e viene segnalata la presenza della vorace tartaruga originaria della Florida.
Abbiamo trovato molto interessante, infine, la presenza di cartelli informativi, esposti anche in una versione tattile per i non vedenti in un’ottica di accessibilità del sito a tutti i visitatori.

Mougins Cosa Vedere | Étang Fontmerle
I meravigliosi fiori di loto nell’Étang Fontmerle

Visitare Mougins in Costa Azzurra: Info utili

Mougins come arrivare e dove si trova

Mougins si trova nel dipartimento delle Alpi Marittime a metà strada tra Cannes e Grasse, due delle più rinomate località della regione Provence-Alpes-Côte d’Azur.
Come già descritto nei nostri precedenti racconti di viaggio alla scoperta della Francia, anche in questo caso abbiamo deciso di raggiungere Mougins in automobile per poter avere maggior libertà negli spostamenti e soprattutto per riuscire a visitare anche i suoi dintorni.

Dopo aver percorso un tratto autostradale dell’A8 dovrai imboccare la N85, conosciuta anche come Route Napoleon, e seguire le indicazioni per raggiungere questo splendido villaggio della Costa Azzurra. E’ tuttavia possibile raggiungere Mougins in autobus utilizzando il servizio operato dalla compagnia ZOU! che copre tra l’altro le seguenti tratte: da Cannes a Grasse, da Mouans-Sartoux [Dove si trova la stazione ferroviaria più vicina] a Sophia Antipolis e da Cannes a Valbonne.

 

Dove parcheggiare gratuitamente a Mougins

Il cuore del “vieux village de Mougins” risulta essere interdetto al traffico ed è proprio per questo motivo che nei pressi dalla Fontaine Roger Vergé si trovano alcuni ampi parcheggi gratuiti dove poter lasciare tranquillamente la propria automobile ed iniziare ad esplorare questa incantevole destinazione della Costa Azzurra! Noi abbiamo scelto il Parking Moulin de la Croix [Google Maps] ideale anche per i possessori di camper e di van che decideranno di concedersi una breve sosta a pochi passi dall’ex Hotel Vaste Horizon.

Le altre due aree di sosta che vogliamo consigliarti sono il Parking Hubac 1-2 [Google Maps], che mette a disposizione anche una toilette pubblica gratuita ed un comodo ascensore che conduce direttamente alla centralissima Place des Patriotes, e il Parking Hubac 3 [Google Maps] decisamente ampio ma leggermente più distante rispetto al villaggio di Mougins che però potrebbe tornarti molto utile soprattutto qualora tu decida di concederti una passeggiata serale in quanto, all’ora di cena, il Parking Moulin de la Croix e il Parking Hubac 1-2 risultano essere i più gettonati!

 

Link utili per organizzare un viaggio a Mougins

Di seguito potrai trovare alcuni link ufficiali utili per la pianificazione di questo itinerario:


Dove dormire a Mougins

LE MAS DE LA SOURCE
* Indirizzo: 637-1 Chemin de Jylloue
Durante i nostri viaggi in Francia cerchiamo sempre strutture di ridotte dimensioni che siano in grado di regalarci innanzitutto un’esperienza dal punto di vista del contatto umano e contestualmente un ambiente che possa trasmettere sensazioni positive.
In occasione del nostro weekend culturale a Mougins abbiamo deciso di concederci lo sfizio di soggiornare presso Le Mas de la Source, una dimora di charme circondata da natura rigogliosa, pur essendo a pochi minuti dal paese, dotata di una splendida piscina per combattere la “canicule” di fine luglio e di un campo per cimentarsi nel gioco della pétanque.

Oltre ad una sorprendente colazione preparata con amore da Emilie e all’estrema disponibilità e simpatia di Sébastien, ciò che più colpisce di questa Maison d’Hôtes è l’atmosfera raffinata e retrò che avvolge tutta la casa grazie ad un arredamento curato nei minimi dettagli che sfrutta l’utilizzo di romantici colori pastello ed un profumo d’ambiente dolce e delicato che ricorda destinazioni esotiche!

 

Dove mangiare a Mougins

RESTAURANT L’AMANDIER DE MOUGINS
* Indirizzo: 48 Avenue Jean-Charles Mallet
Una visita nell’elegante borgo di Mougins deve necessariamente prevedere anche un’esperienza gastronomica perché in questo luogo magico “l’art de vivre” si esprime soprattutto attraverso la cucina.
Il panorama legato alla ristorazione di alto livello è davvero ampio, ma se vorrai intraprendere un percorso alla scoperta della “Cuisine du Soleil”, che ha contribuito ad estendere la fama di Mougins a livello internazionale, dovrai assolutamente riservare un tavolo presso il Restaurant L’Amandier.

Questo ristorante, nato dal talento del suo celebre chef stellato Roger Vergé, è entrato a far parte della storia di Mougins non solo per aver ospitato numerosi artisti e personaggi famosi, come testimonia la presenza del “Salon Picasso”, ma anche perché permette di conoscere la vera essenza della gastronomia provenzale attraverso i suoi tipici profumi e sapori.

Dove Mangiare A Mougins | L'Amandier
Dove Mangiare A Mougins | Restaurant L’Amandier

L’imponente ed elegante struttura situata all’ingresso del villaggio, non passa inosservata grazie ad una serie di terrazze con vista panoramica sulle colline che da Mougins si estendono fino a Grasse.
Per quanto riguarda la nostra esperienza, siamo rimasti piacevolmente sorpresi dalla presentazione dei piatti esposta attraverso una vera esplosione di colori, come nel caso degli antipasti “L’oeuf” e “Les Tomates de Couleur”, dall’equilibrio e genuinità delle materie prime e dalla raffinatezza del nostro dolce “Le chocolat”.

Cenare in questo locale significa realmente appagare tutti i sensi; con un dolce canto delle cicale di sottofondo, infatti, i tuoi occhi si perderanno nei romantici colori del tramonto, mentre il tuo palato verrà esaltato da eccellenti proposte e sarai coccolato dall’estrema professionalità del personale de L’Amandier de Mougins.

Mougins Dove Mangiare | L'Amandier
I colori della Cuisine du Soleil de L’Amandier

Altre idee per un viaggio in Francia

  • Cosa vedere a Montpellier – 3 giorni nella dinamica e affascinante città francese
  • Sète – Cosa vedere nella vivace “île singulière” di Francia
  • Aigues-Mortes – L’ammaliante cité médiévale della Camargue Gardoise

Articolo scritto in collaborazione con Atout France Italia e Office de Tourisme de Mougins


Ultimo aggiornamento: 30 luglio 2023

Hai trovato utile questo post? Interagisci con noi lasciando un commento e condividilo con i tuoi amici!
Per rimanere sempre aggiornato vienici a trovare su Instagram e su Facebook!

6 commenti

    • Daniele & Marilena

      Mougins è in villaggio decisamente ricco di charme poco distante dalle località più patinate della Costa Azzurra!
      Consigliamo a tutti di trascorrere una giornata alla scoperte dei suoi musei, dei suoi spazi espositivi e del suo grazioso centro storico!

    • Daniele & Marilena

      Mougins rimane fuori dagli itinerari classici alla scoperta della Costa Azzurra e merita assolutamente una visita per assaporare un’atmosfera rilassata e ricca di fascino! L’aperitivo au sommet du clocher è una vera chicca e consente di ammirare questo villaggio e la zona circostante da una posizione decisamente privilegiata!

  • Cécile Hesitant Explorers

    Mougins, quanti ricordi. È da tanto tempo che manco e mi piacerebbe portarci Alessio (soprattutto per boter degustare un buon rosato, quelli della Costa Azzurra sono tra i miei preferiti) al sommet du clocher. Grazie come sempre per gli articoli dettagliati.

    • Daniele & Marilena

      Mougins è un villaggio davvero affascinante che consente di scoprire la Costa Azzurra lontano dalla mondanità e dal caos delle località più rinomate!
      L’aperitivo in cima al campanile è un’esperienza che consigliamo a tutti di fare per ammirare questa cittadina dall’alto e per gustare un calice dell’ottimo vino che qui viene prodotto!
      Grazie come sempre per i vostri feedback positivi!!!

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.